Rossano recuperi ruolo territoriale. Sia obiettivo di maggioranza e opposizioni
Rossano deve progressivamente recuperare l’importante ruolo di cerniera e di riferimento territoriale che ha sempre saputo interpretare nella sua storia passata e recente. Dovrebbe essere, questo, l’obiettivo prioritario della sua classe politica attuale, della maggioranza e delle opposizioni consiliari, in necessario spirito di condivisione e di collaborazione nell’interesse comune.

 
È l’appello che Mario SMURRA, già consigliere comunale e vice segretario nazionale della Federazione Nazionale Agricoltura (FNA), rivolge a tutte le forze politiche chiamate attraverso il voto – dice – ad co-amministrare la Città di Rossano.
 
Bisogna evitare polemiche sterili sul nulla e rituali beghe interne di partito che non producono nulla se non confusione e distaccamento della società dalla Politica e dalle Istituzioni.
 
Il Sindaco Stefano MASCARO – aggiunge – va messo in condizione di poter governare ed occuparsi anzi tutto delle questioni più importanti. Senza sottrarci, nessuno di noi, tra qualche mese, alla necessaria valutazione dell’operato del suo Esecutivo.
 
È tuttavia avvilente – prosegue – assistere al teatrino di polemiche messe in piedi ormai quotidianamente da chi sembra preoccuparsi più di portare fuori strada il confronto politico che non di lavorare, anche attraverso la critica costruttiva e propositiva, allo sviluppo e alla crescita della Città.
 
Quello che i cittadini chiedono – continua – è che si lavori con responsabilità alla risoluzione delle diverse emergenze che interessano Rossano e l’intero territorio. E la cittadinanza solo questo chiede sia alle forze di maggioranza che a quelle della minoranza.
 
Pretendere tutto e subito da una squadra di governo insediatasi da pochi mesi non ci sembra atteggiamento maturo né responsabile.
 
Lasciamo – conclude SMURRA – che il Primo Cittadino e la Giunta lavorino con tranquillità, preservando certo capacità di ascolto e, come noi ci auguriamo, con il contributo di tutti. L’obiettivo che riteniamo condiviso – conclude SMURRA – è evitare e superare gli errori del passato. – (Fonte: Lenin MONTESANTO – COMUNICAZIONE & LOBBYING)