De Simone: si continuano a cercare responsabili. Appello ai cittadini: denunciare inciviltà
 Abbandono e deposito incontrollato di eternit e rifiuti pericolosi sul territorio comunale, tolleranza zero per chi inquina e mette a rischio sicurezza e salute pubblica. Appello ai cittadini alla collaborazione: denunciare chi non rispetta le regole. Risalire ai responsabili non è difficile, il Comune dispone di una mappa degli edifici con copertura in amianto.

 
È quanto dichiara l’assessore all’ambiente Giovanni DE SIMONE che, nel condannare l’ennesimo episodio di inciviltà registrato da ultimo in contrada ZOLFARA, ricorda che continua l’attività di monitoraggio e repressione.
 
Il Comune – dichiara DE SIMONE – dispone di un censimento di tutti quei fabbricati con copertura in eternit, che continuano, purtroppo, ad essere diversi su tutto il territorio comunale. Al privato che interviene con lavori di ristrutturazione e rimozione di questo materiale, riconosciuto come pericoloso per la salute pubblica, sarà chiesto di attestare come lo stesso sia stato smaltito. È, questo – continua l’assessore all’ambiente – uno dei modi per risalire ai responsabili. Alla verifica si aggiunge l’attività di controllo su tutte le aree ed in particolare in quelle periferiche.
 
La bonifica dei siti, può e deve avvenire solo facendo richiesta alla Regione Calabria chiamata ad autorizzare una ditta specializzata. Non ci sono modalità diverse da questa.
 
Abbandonare l’eternit in discariche abusive – aggiunge DE SIMONE – è illegale e chi sa, vede e non denuncia si rende complice di scempi e attentati alla tutela dell’ambiente, patrimonio di tutti. L’appello è a segnalare comportamenti incivili. – (Fonte: Lenin MONTESANTO – COMUNICAZIONE & LOBBYING)