Zagarese: giovane uomo dai grandi valori. Cordoglio amministrazione comunale
CARLO, un ragazzo tutto d’un pezzo che sui sani valori aveva fondato la sua esistenza. A CARLO la Città di Rossano deve essere grata perché da più di vent’anni ha svolto il ruolo di educatore scout nel centro storico di Rossano, andando ad operare anche in situazioni difficili, ai limiti della società.

Valori quali l’accoglienza, la condivisione, la testimonianza positiva, l’educazione delle nuove generazioni erano al centro della mission di CARLO che ha ricoperto anche incarichi importanti nell’associazione Scout Agesci, a livello regionale e nazionale. A lui devono essere grati i tanti giovani passati dalla sede del gruppo Scout ROSSANO 1, il secondo gruppo scout aperto in Calabria nel Dopoguerra (1948) e riaperto proprio grazie all’impegno di CARLO e di Don Tonino LONGOBUCCO negli anni ’90.
 
È, questo, il personale messaggio di cordoglio del vicesindaco Aldo ZAGARESE che esprime, a nome dell’Amministrazione Comunale e del Sindaco Stefano MASCARO, sentimenti di vicinanza alla famiglia di Carlo PERCIAVALLE, il 40enne rossanese prematuramente scomparso che lascia la moglie, Elda MARINCOLO, e una figlia di 4 mesi.
 
Carlo PERCIAVALLE, si è spento ieri, giovedì 29, dopo giorni di decenza, a seguito di un male improvviso che lo ha strappato alla vita e alla sua giovane famiglia.
 
La Città e le generazioni di giovani che lo hanno frequentato e conosciuto – dichiara ZAGARESE – devono essergli grati per i valori che ha saputo trasmettere in tutti questi anni e che ne rendono ancora più difficile la separazione. 
 
I funerali del giovane saranno celebrati oggi, VENERDÌ 30, alle ORE 16, in Cattedrale.