Un match tattico e fisico chiuso in scioltezza dai bizantini. Gli atleti della città del Codex battono la Provolley Crotone per 3 a 0
Il secondo appuntamento di Coppa Calabria mette subito le cose in chiaro. La Lapietra Pallavolo Rossano ha evidentemente qualcosa in più nel motore, una spinta propulsiva contro cui ieri (4 ottobre) si sono infranti irrimediabilmente i padroni di casa de L.C. Provolley Crotone.

Il colpo del successo fuori dalle mura amiche arriva dopo un match fisico e tattico di alto livello, nel corso del quale gli atleti della Città del Codex si sono imposti senza perdere set con il risultato di 3 a 0.
I campioni della Lapietra ripartono con lo stesso spirito della scorsa stagione, chiudendo in scioltezza un match comunque combattuto in cui il buon carattere della Provolley ha dovuto in ogni caso cedere il passo all’intelligenza strategica, alla tenuta fisica e alla grande qualità tecnica dei leoni bizantini.
È partito alla grande il rullo compressore che macina già successi in questa nuova stagione sportiva.
Una società con tanti giovani in campo che si rimboccano le mani, una delle realtà più interessanti del panorama pallavolistico calabrese (Martina Forciniti).