Ritirato venerdì scorso per vizi forma. Esecutivo:trasparenza, concorrenza e rigore
Progetto LA CITTADELLA DEI BAMBINI E DEI GIOVANI, la progettazione approvata ed inviata alla Regione Calabria è a firma dell’Ufficio comunale Europa. È quanto precisa l’Amministrazione Comunale chiarendo che il provvedimento in questione, di natura e responsabilità tecnica e non politica

(a norma dell’Art.107 del Dlgs. 276/2000, che assegna ai dirigenti compiti gestionali distinti da quelli di indirizzo politico spettanti agli organi di governo), è stato immediatamente ritirato già venerdì scorso (7 OTTOBRE) subito dopo la sua pubblicazione, in quanto in esso sono stati ravvisati vizi di forma e nel merito non sono state accolte le richieste di integrazione progettuale avanzate dall’Esecutivo.
 
A quel punto si è fatto affidamento alle risorse umane presenti nell’ente per la parte progettuale.
 
L’Amministrazione Comunale coglie l’occasione, inoltre, per sottolineare che il proprio orientamento ed il proprio indirizzo dell’Esecutivo è quello di aprire al massimo della concorrenza possibile in ogni settore in cui deve acquisire beni o servizi, anche applicando in maniera restrittiva la possibilità, offerta dalla legge, di semplificazione dei procedimenti amministrativi.
 
Allo stesso tempo, pur nel rispetto delle competenze tra politica e burocrazia, la Giunta intende ispirare al massimo rigore ed all’assoluta trasparenza l’azione amministrativa con l’obiettivo di evitare che possano anche solo adombrarsi dubbi di commistione e conflitti di interesse, a prescindere dalla legittimità degli atti che si pongono in essere.
 
Tanto si doveva per ristabilire, rispetto alla cittadinanza, una corretta e più equilibrata informazione, a seguito di affermazioni diffuse in questi giorni sui media e che erroneamente hanno chiamato in causa l’operato dell’Esecutivo per provvedimenti che erano e restano di natura tecnica e – si ribadisce – non politica. – (Fonte: Lenin MONTESANTO – COMUNICAZIONE & LOBBYING)