Ringraziamo l’avv. Giuseppe Tagliaferro per la sua precisazione. Tuttavia intendiamo evidenziare che il nostro gruppo non intende affatto fare disinformazione e conosce bene la normativa che impone agli avvocati l’iscrizione ad un apposito albo per stare in giudizio dinanzi alla Suprema Corte.

La nostra lotta non ha nulla di personale, ma ciò che ci preme maggiormente capire è come il Comune di Rossano attui determinate scelte, a nostro modo di vedere sempre arbitrarie e mai chiare dal momento che nella nostra città, e su questo l’avv. Tagliaferro non potrà che convenire con noi, quest’ultimo non è certamente l’unico abilitato a patrocinare in Cassazione. La nostra, pertanto, è una battaglia per la trasparenza finalizzata unicamente a garantire a tutti i cittadini le medesime opportunità lavorative.

Meetup Rossano in Movimento – Amici di Beppe Grillo