Mascaro sollecita la Provincia. 15 mesi da alluvione, nessun intervento
INTERVENTI POST ALLUVIONE 2015, sono passati 15 mesi. E nessun intervento è stato fatto. Non sono più prorogabili i lavori di messa in sicurezza delle diverse strade cittadine interessate. La priorità è tutelare l’incolumità dei cittadini. Il Sindaco Stefano MASCARO chiede pubblicamente all’ente Provincia di Cosenza di intervenire con urgenza

su quelle che dal 12 agosto del 2015 erano e restano, sotto gli occhi di tutti, vere e proprie emergenze e rischi quotidiani destinati ad aggravarsi con l’inverno.
 
Nonostante i diversi solleciti inoltrati dagli uffici comunali, infatti, gli interventi tardano ad arrivare.
 
Sulla Strada Provinciale 250, nel tratto che dallo SCALO porta al CENTRO STORICO, persistono ancora reti contenitive e dissuasori posizionati ai lati delle strade, in prossimità delle zone rese critiche da quelle abbondanti precipitazioni.
 
Identica situazione si registra sulla stessa STRADA PROVINCIALE, nel tratto ROSSANO CENTRO – S. MARIA DELLE GRAZIE – COLAGNATI. Qui, come altrove, il manto stradale continua a presentare crepe e avvallamenti che, specie nei tratti poco illuminati, rappresentano un serio pericolo per chi, quotidianamente, tra residenti e proprietari di appezzamenti terrieri, percorrono quest’arteria.  
 
Sulla strada che porta in Contrada PIRAGINETI, la Strada Provinciale 253, percorsa anche da TIR e mezzi pesanti, la carreggiata risulta compromessa da frane e smottamenti. Il pericolo è rappresentato, in questo caso, dalla presenza di svincoli e dalla scarsa visibilità.
 
Sulla STRADA PROVINCIALE 188, nel tratto ROSSANO – SILA, i segni sono ancora più evidenti. Pareti in lamiera divelte dalla forza dell’acqua e del fango, in stato di precarietà e carreggiate ridotte.