La città di Rossano piange uno dei suoi illustri concittadini per la prematura scomparsa, nel pomeriggio di venerdì 2 dicembre, del Prof. Giorgio Leone (Storico d’Arte) che, da diversi anni, viveva a Roma per impegni professionali. Il Prof. Leone, infatti, lavorava presso la Soprintendenza ai Beni Culturali (Settore Patrimonio Storico, Artistico ed Etno-Antropologico) ed era anche Direttore della Galleria Nazionale di Palazzo Corsini.

Ritornava spesso in Calabria per una serie di incontri culturali e per insegnare agli studenti dell’Unical la Storia dell’Arte. Di recente, poi, ha fatto parte anche del Comitato Scientifico della Diocesi di Rossano-Cariati per i festeggiamenti del ritorno del Codex Purpures Rossanensis nella città bizantina, nel mese di luglio 2016, dopo tre anni di lavori finalizzati a riportare al suo vero splendore il prezioso Evangelario (Patrimonio dell’Unesco). Ultima tappa del Prof. Giorgio Leone a Rossano è stata lo scorso 20 settembre dove in Cattedrale ha tenuto una lezione dal titolo: “La Vita dell’Icona Achiropita” alla presenza di diverse autorità e di tanti fedeli. La notizia della prematura scomparsa del Prof. Leone ha suscitato tanto dolore nell’intera comunità rossanese dove era nato. Anche il Prof. Franco Filareto, intervistato in mattinata, ha voluto ricordare la figura umana e professionale dell’amico Giorgio Leone. “Oggi ricordiamo, con grande tristezza, un amico e una persona speciale che ha dato molto alla cultura calabrese e non solo. La sua prematura scomparsa lascia un vuoto incolmabile in tutti noi. Una persona umile, generosa ed innamorato della sua Rossano, anche se viveva a Roma per impegni professionali, che ha dato molto alla nostra comunità locale e calabrese per il suo ruolo di Storico d’Arte apprezzato ovunque. Lui come studioso d’arte ha contribuito alla crescita cultura del nostro territorio, grazie ai suoi numerosi studi dedicati anche all’icona dell’Achiropita, valorizzando il ricco patrimonio monumentale e religioso esistente nella nostra amata città bizantina. Avevamo tanti progetti in mente da mettere in atto sia nel presente che in futuro per la crescita cultura di questo nostro territorio, ma la notizia della sua prematura scomparsa, oltre a rattristarmi per aver perso un amico speciale, mi costringe a ridimensionare le diverse iniziative messe in cantiere. Ciao Giorgio, non ti dimenticheremo mai e faremo di tutto per ricordare, negli anni, la tua memoria in questa nostra comunità dove sei nato”. Un pensiero, quello del Prof. Filareto, che ha tracciato la figura umana e professionale del compianto Giorgio Leone. I funerali si svolgeranno lunedì prossimo a Roma.

ANTONIO LE FOSSE
 

Articoli correlati