Rossano – L’Ufficio Migrantes nella conduzione del progetto “Presidio” e del progetto “Dietro il codice a barre ….libera lo schiavo”, si è imbattuto nella realtà degli Orfani Bianchi. Fenomeno questo, poco noto nella nostra Diocesi, in quanto noi locali non sappiamo cosa i migranti si lasciano alle loro spalle quando si allontanano dalle loro terre d’origine per raggiungere l’area afferente alla Sibaritide o altre mete ideali, al fine di poter migliorare la loro situazione economica e lavorativa.
LEGGI TUTTO

 

Articoli correlati