Successo per il recital di Biagio Izzo nella Città del Codex, L’attore e comico napoletano si è esibito, nell’incantevole Anfiteatro “Maria De Rosis” in Rossano centro, dinanzi ad un pubblico numeroso seduto in platea e sulle gradinate. Si è assistito ad uno show tutto da ridere dal titolo: “È tutto un recito”. 

Izzo nel corso dello spettacolo, della durata di cento minuti, si è cimentato, magistralmente e con grande bravura artista, in diversi sketch comici che ha divertito quanti hanno preso parte all’evento in città. Un viaggio a ritroso nel tempo toccando anche temi attuali. Al termine dello spettacolo, poi, non sono mancati lunghi applausi ed ampi consensi di critica all’indirizzo di Izzo per la straordinaria performance artistica. L’attore napoletano, prima di abbandonare il palcoscenico, ha voluto ringraziare, pubblicamente, il sindaco Stefano Mascaro, l’assessore al Turismo e Spettacolo, Aldo Zagarese, per aver voluto inserire il suo recital comico nel cartellone estivo nella Città del Codex, ma anche coloro i quali hanno partecipato allo show. Si è vissuta, dunque, una serata all’insegna dello svago. Un plauso, in modo particolare, al sempre bravo attore Biagio Izzo, un vero mattatore in scena, che, grazie alle sue esilaranti battute, ha divertito tutti: autorità, turisti e residenti. Izzo, con una consolidata esperienza alle spalle, ha iniziato la sua carriera nel ruolo di comico con Ciro Maggio. Da giovane forma il duo “Bibì & Cocò” e conquista un consolidato successo nell’ambiente campano anche grazie alla realizzazione di musicassette che propongono brani comici di genere demenziale. Nel 1987 esordisce al cinema recitando nel film cult con Nino D’Angelo dal titolo: “Quel ragazzo della curva B”, per la regia di Romano Scandariato. Torna sul grande schermo dieci anni più tardi, nel 1998, con Vincenzo Salemme, che lo dirige nella commedia “L’amico del cuore”, al fianco di Carlo Buccirosso, mentre Ninì Grassia è il regista di “Annarè”. L’anno successivo è di nuovo al cinema con “Besame mucho”, per la regia di Maurizio Ponzi, e ancora con Salemme in “Amore a prima vista”. Dopo avere recitato per Silvia Saraceno ne “L’uomo della fortuna”, nel 2000 Biagio Izzo è nel cast di “Body Guards – Guardie del corpo”, commedia di Neri Parenti con Christian De Sica e Massimo Boldi; con lo stesso Parenti recita in “Merry Christmas”, cinepanettone dell’anno successivo. Sempre nel 2001 Izzo è tra i protagonisti della commedia dark “Blek Giek”, di Enrico Caria, con Massimo De Santis, Taiyo Yamanouchi e Lillo e Greg, in cui veste i panni di Scellone, un pusher di eroina che prova a rapinare senza successo una farmacia venendo colpito da un attacco di cuore. Nel 2002 appare in “Volesse il cielo!”, di Vincenzo Salemme, e in “Amore con la S maiuscola”, di Paolo Costella, prima di ritrovare la premiata coppia Boldi-De Sica in “Natale sul Nilo”, cinepanettone di Neri Parenti ambientato in Egitto. Nel 2003 è di nuovo tra i protagonisti della commedia natalizia di Parenti, “Natale in India”, mentre l’anno seguente per Carlo Vanzina recita in “Le barzellette”, al fianco di Gigi Proietti, e “In questo mondo di ladri”, con Carlo Buccirosso e Ricky Tognazzi; a teatro, invece, recita in “Tutto per Eva solo per Eva”, commedia diretta da Pino Insegno che vede sul palco anche Giorgio Carosi. Nel 2005 ritrova dietro la macchina da presa Salemme per “Cose da pazzi”; due anni più tardi, dopo aver preso parte al film tv di Pier Francesco Pingitore “Domani è un’altra truffa?” e aver portato sul palcoscenico “C’è un uomo nudo in casa”, lavora con Massimo Boldi nella commedia “Matrimonio alle Bahamas”, per la regia di Claudio Risi e a un altro film per la televisione di Pingitore, “Di che peccato sei?”. Biagio Izzo, sempre nel 2007, propone a teatro “Due comici in paradiso”, e in tv presenta, con Caterina Balivo, il programma “Stasera mi butto” (la coppia sarà riproposta sul piccolo schermo l’anno seguente con “Miss Italia nel mondo”). Poco dopo Izzo appare in “Ci sta un francese, un inglese e un napoletano”, di Eduardo Tartaglia: è il 2008, un anno molto prolifico dal punto di vista lavorativo che vede l’attore al cinema anche in “Un’estate al mare”, di Carlo Vanzina, “Piacere Michele Imperatore”, di Bruno Memoli, e, soprattutto, “L’allenatore nel pallone 2”, di Sergio Martino, sequel del film cult con Lino Banfi nei panni dell’allenatore di calcio Oronzo Canà. Non solo cinema, ma anche televisione, visto che l’artista napoletano fa parte della trasmissione di Raiuno “Volami nel cuore”, e teatro, con “Il re di New York”. Nel 2009 sempre a teatro Biagio Izzo recita in “Una pillola per piacere”, mentre al cinema è al fianco di Leonardo Pieraccioni in “Io & Marylin” e per Carlo Vanzina partecipa a “Un’estate ai Caraibi”; l’anno seguente appare ne “La valigia sul letto”, di Eduardo Tartaglia, e in “Alta infedeltà”, per la regia di Claudio Insegno, mentre in televisione è nel cast de “Il più grande (italiano di tutti i tempi)”, programma presentato da Francesco Facchinetti su Raidue. Nel 2011 Izzo è in “Box Office 3D – Il film dei film”, commedia diretta da Ezio Greggioche parodia numerosi successi cinematografici, e ritrova Massimo Boldi in “Matrimonio a Parigi”, film di Claudio Risi il cui cast include anche Diana Del Bufalo e Rocco Siffredi. Nel 2012 in tv è accanto a Paola Perego in “Attenti a quei due – La sfida”, in onda su Raiuno, e a Maurizio Mattioli e Massimo Boldi nel film per il piccolo schermo “Natale a 4 zampe”, mentre al cinema recita in “Una donna per la vita”, di Maurizio Casagrande, con Maurizio Mattioli, Simona Marchini, Neri Marcorè, Alena Seredova, Stefano Sarcinelli, Margareth Madè e Giobbe Covatta. L’anno successivo, appare nella commedia di Paolo Ruffini “Fuga di cervelli”. Il 31 dicembre del 2014 è uno degli ospiti di “Capodanno con Gigi D’Alessio”, la trasmissione dedicata al Capodanno in onda su Canale 5 con protagonista il cantante campano. Dopo avere lavorato con Claudio Insegno in “All’improvviso un uomo” ed “Effetti indesiderati”, nel 2015 Biagio Izzo torna a far coppia con Massimo Boldi in “Matrimonio al sud”, in cui compare anche Debora Villa. In televisione, invece, è uno dei concorrenti di “Si può fare!”, programma condotto su Raiuno da Carlo Conti, in cui viene eletto vincitore. Da diversi mesi, poi, è in tournée con lo spettacolo dal titolo: “E’ tutto un recito” che sta ottenendo un grande successo in giro per l’Italia.

ANTONIO LE FOSSE