Premio Internazionale Pedagogia a imprenditrice liquirizia. Esempio unità cultura umanistica e d’impresa al Sud.
 CORIGLIANO ROSSANO – Insegnare è la missione più elevata che ci può essere. La vera infrastruttura del nostro mondo è la cultura. È quanto ha dichiarato Pina MENGANO AMARELLI, presidente della plurisecolare azienda di liquirizia di Rossano, intervistata in occasione del conferimento del premio Internazionale ELISA FRAUENFELDER nella Sala degli Angeli dell’Università SUOR ORSOLA BENINCASA di NAPOLI, nei giorni scorsi (giovedì 31 gennaio).

 
Un esempio della profonda unità tra la cultura umanistica e quella imprenditoriale che ha caratterizzato la più nobile tradizione meridionale. Stimata studiosa e docente di diritto, si è impegnata nella guida dell’antica azienda di ROSSANO che, dal 1731, data della sua fondazione, ha raggiunto fama e prestigio mondiali valorizzando, con amore e sapienza, la liquirizia calabra, ritenuta dall’Enciclopedia Britannica la migliore al mondo.
 
È stata questa la motivazione del PREMIO DI PEDAGOGIA ideato e promosso dall’Ateneo napoletano SUOR ORSOLA BENINCASA  su impulso del Rettore Lucio D’ALESSANDRO in collaborazione con altre undici Università internazionali, dalla Spagna agli Stati Uniti, e con alcune delle più prestigiose istituzioni scientifiche italiane: dalla Società Italiana di Pedagogia all’Opera Nazionale Montessori.