“Il sequestro della discarica di Olivellosa, aldilà delle questioni strettamente giudiziarie, rappresenta l’ennesima conferma della superficialità con la quale la classe politica ha gestito il territorio, quella stessa classe politica che oggi si ripresenta agli elettori con la maschera del civismo. Una questione che avevamo già sollevato decine di volte, come in occasione del Consiglio Comunale sull’impianto di Bucita, nel marzo 2017. 

È evidente che per risolvere questo come altri annosi problemi di Corigliano-Rossano ci sia bisogno di una nuova classe politica che conosca le criticità dell’intera area e che abbia il coraggio di intervenire. Mi chiedo come possano delle accozzaglie politiche senza precedenti, rette da chi in questi anni è stato egli stesso corresponsabile di certe scelte o, peggio ancora, un emerito passante, soltanto proporsi in certe tematiche. Esattamente come dissi in quel consiglio comunale, nel nostro territorio non siamo tutti dalla stessa parte: c’é chi, in virtù di convenienze personali e di apparato, certi soprusi nei confronti della nostra terra li ha sempre consentiti e chi da anni lavora sodo per non consentirli. Noi abbiamo scelto da tempo da che parte stare”.

Corigliano-Rossano
30 marzo 2019
Flavio Stasi
Candidato Sindaco per Corigliano – Rossano