La Polizia di Stato ha premiato gli alunni dell’I.I.S. del Liceo Scientifico di Rossano che hanno partecipato al Progetto-Concorso promosso dalla Polizia di Stato, in collaborazione con il MIUR, “PretenDiamo Legalità – a scuola con il Commissario Mascherpa”. Sono risultati vincitori gli alunni: Saverio Forciniti (3^D) e Francesco Rivitti (4^C) del Liceo Scientifico di Rossano, 

per la realizzazione di uno spot (categoria cine-tv) nel quale essi hanno evidenziato i valori che devono guidare il nostro agire quotidiano, ossia la legalità, la giustizia, la sicurezza ed il rispetto delle regole civili. Tali principi, dunque, devono essere seguiti sin da quando si è giovani per scegliere, con responsabilità, i comportamenti più corretti in modo tale da costruire una società ed un mondo migliore. La cerimonia di premiazione dei vincitori della 2^ edizione del concorso si è svolta, nei giorni scorsi, presso la Sala riunioni della Questura di Cosenza. I riconoscimenti agli alunni sono stati consegnati dal Questore, Dott.ssa Giovanna Petrocca, che si è congratulata con i ragazzi. Presente anche il Dirigente Scolastico dell’I.I.S. di Rossano, Prof. Antonio Franco Pistoia, sempre attento e disponibile alle varie iniziative che contribuiscono alla crescita degli allievi. Entusiasta ed orgogliosa, inoltre, la referente del Progetto-Concorso, la Prof.ssa Beatrice Sculco, che ha evidenziato il compito fondamentale della scuola finalizzato alla formazione del futuro cittadino, ma anche di mettere al centro la conoscenza e l’osservanza della Costituzione italiana, fondamento della comunità sociale e civile, quale forma di rispetto delle regole, mettendo al centro la fiducia nelle Istituzioni e promuovendo, allo stesso tempo, la cultura della legalità. Congratulazioni, infine, agli alunni del Liceo Scientifico di Rossano per il meritato riconoscimento e “Ad Maiora Semper”. 

ANTONIO LE FOSSE