Gli operai del Verde Pubblico sono saliti, nuovamente ed in nottata, sul tetto della Scuola Media “Carlo Levi” di Rossano per rivendicare il diritto al lavoro. La scuola, per motivi di sicurezza, è stata chiusa in attesa che possa esserci, in tempi brevi, una soluzione al caso. Sul luogo sono presenti i sanitari del 118, i Vigili del Fuoco del distaccamento di Rossano, la Polizia di Stato, la Digos, i Carabinieri e la Polizia Municipale. 

Il sindaco Stasi, avvisato della protesta degli operai, si è recato immediatamente sul posto per aver un confronto con loro. Questi hanno chiesto al sindaco di continuare a lavorare per garantire un sussidio alle loro famiglie. Molti di loro sono sposati con figli a carico. Si sta cercando, in queste ore, di trovare una soluzione in modo tale da convincere gli operai a scendere dal tetto della Scuola Media. Tanta la preoccupazione delle mogli degli operai per l’ennesima e disperata protesta dei loro mariti. Qualcuno di loro ha minacciato, addirittura, di lanciarsi dal tetto in quanto disperato per non poter sostenere le diverse spese familiari e non solo. Una vicenda triste in cui tutti si augurano che questa possa terminare a lieto fine garantendo a questi operai un lavoro dignitoso all’interno della macchina comunale di Corigliano-Rossano in modo tale da sostenere le proprie famiglie. Vi aggiorneremo, nelle prossime ore, sull’esito della vicenda.

ANTONIO LE FOSSE