Carissimi lettori di AltrePagine. Mi rivolgo a voi tanti lettori perbene che rappresentate la gran maggioranza, poichè, a leggerci, quotidianamente, v’è pure quella minoranza che perbene non lo è affatto. Questa di stanotte per noi non è una cronaca “normale”, non è il nostro normale lavoro d’informazione quotidiana da anni al vostro pubblico servizio, ma il fatto accaduto fa parte del nostro lavoro.

E il dovere dei cronisti è quello di raccontare i fatti. Il fatto ci riguarda direttamente e personalmente. LEGGI ARTICOLO COMPLETO