Sin dalle primissime fasi dell’emergenza del Nuovo Coronavirus e della relativa sospensione delle attività didattiche, l’Istituto Comprensivo III di Rossano, magistralmente diretto dalla Dott.ssa Elena Gabriella Salvati, ha accettato la sfida digitale: didattica on line e strategie d’innovazione. La D.a.D è partita dai primi di marzo in modalità differente per ogni segmento di istruzione ma con un solo obiettivo comune: la scuola non si ferma. I ragazzi delle varie scuole hanno continuato a respirare aria di didattica, nella vision e nella mission della competenza chiave IMPARARE AD IMPARARE.

 

 

 Anche i docenti, non del tutto preparati ad affrontare la nuova emergenza e con limitate competenze tecnologiche, si sono messi in gioco e sono diventati supertecnologici (o almeno ci hanno provato), pronti a confrontarsi quotidianamente con l’e-learnig. Sono stati attivati tutti i mezzi a disposizione per raggiungere gli alunni: chiamate dirette, videoconferenze (sotto il controllo dei genitori), powerpoint/videolezioni , presentazioni google, links e youtube a supporto della didattica. I corsi di aggiornamento e di autoformazione hanno impegnato gli insegnanti nella sfida aperta e nell’approfondimento dell’utilizzo di Google Suite for education, operativa sin dal 9 marzo, attraverso la collaborazione con il Dipartimento di Matematica dell’UNICAL, del Prof. G. Greco, della tutor Dott.ssa M. Policicchio e del supporto tecnico dell’istituto Prof. T. Tricarico. L’incremento delle competenze tecnologiche dei docenti ha permesso, a chi ancora rilevava difficoltà ad interagire con un il freddo monitor, a superare l’iniziale diffidenza delle live con gli alunni. Google meet è divenuto in questo periodo, prezioso strumento di condivisione anche per festeggiare fra compagni, in modo inusuale, il proprio compleanno Alcuni insegnanti già avvezzi all’utilizzo delle nuove tecnologie hanno svolto il ruolo di safety car, guidando e convogliando gli entusiasmi dei colleghi verso la D.a.D., l’utilizzo del registro AXIOS come mezzo istituzionale di comunicazione con i genitori/alunni e mettendosi a disposizione h24 per docenti e in definitiva, anche per alunni e genitori. Da una situazione iniziale che sembrava avere un termine prestabilito, le scadenze si sono allungate e le settimane sono diventate mesi e i mesi si sono trasformati in sospensione fino a settembre e …chissà ancora quanto oltre! Se pur tra difficoltà, gli sgargianti colori di “Andrà tutto bene”, le Uova augurali della Scuola dell’Infanzia/Primaria, il Dantedì, la Giornata delle Terra e l’Anniversario della Liberazione, le proposte didattiche hanno continuato a coinvolgere i discenti. La partita si sta giocando giorno dopo giorno sul terreno della didattica, del rispetto dei tempi , della competenza e dei limiti evidenziati dalla situazione e l’I.C. III di Rossano sta affermando ancora una volta in modo positivo il suo target di scuola che guarda al futuro, che è capace di fronteggiare a testa alta i continui mutamenti e individuare nuovi percorsi e nuove frontiere in campo educativo e formativo. Finalmente dopo anni di reggenza provvisoria, l’Istituto ha trovato, sotto la guida della Dott.ssa Elena Gabriella Salvati, lo stimolo necessario per incrementare anche il grado di soddisfazione dei genitori: la scuola non si ferma. Naturalmente i genitori si sono inventati il ruolo di supporter tecnici dei propri figli in questi difficili giorni, li hanno accompagnati nelle varie lezioni in presenza e non, hanno attivamente collaborato con i docenti per permettere la riuscita della D.a.D, si sono impegnati a reperire device per i propri figli, a supportarli nell’esecuzione dei compiti in presenza e fuori-classe L’alleanza fra scuola e famiglia permette di superare tante difficoltà e la didattica on line ne è uscita vincente. Anche i genitori si sono trovati ad affrontare difficoltà emergenti e sempre diverse, il loro contributo è stato quanto mai fondamentale ed a loro vengono profusi i ringraziamenti della Dirigente Scolastica. La Dott.ssa Salvati, instancabilmente e sempre pronta a soddisfare le esigenze dei genitori, ha attivato numerose possibilità di confronto diretto (video conferenze con i rappresentanti di classe dei vari segmenti scolastici, chiamate per le emergenze e indirizzi e-mail) e si è mostrata disponibile ad ascoltare e a cercare di risolvere le problematiche rilevanti al fine di saldare ancor più l’alleanza educativa con i genitori dell’istituto. A breve saranno anche assegnati, in base a criteri stabiliti dal Consiglio di Istituto, i device per gli alunni che hanno rilevato difficoltà nella D.a.D. L’I.C. 3 di Rossano s’impegna quotidianamente nella battaglia per mantenere sempre vivo il desiderio e il piacere della scoperta. E questa volta la situazione si è ribaltata, il compito di realtà sono stati i docenti ad affrontarlo! La D.S. ha sicuramente vinto la sfida digitale ed orgogliosa ringrazia ogni singolo docente che ha permesso tale conquista, fuoriclasse anche fuori dalla classe: alunni, genitori e docenti! Sicuramente nulla può sostituire l’alchimia che si respira nella classe, il vivere ogni giorno in empatia con i propri alunni ma purtroppo abbiamo tutti dovuto fare di necessità virtù, quindi, “Viùamus atque amemus “. LA SCUOLA NON SI FERMA: E’ ANDATO E ANDRA’ TUTTO BENE!
Ina Serio