CoriglianoRossano Pulita stigmatizza accaduto. Maggioranza ha dimostrato senso responsabilità.
Corigliano-Rossano. Il comportamento assunto ieri (venerdì 15 maggio) da alcuni Gruppi consiliari di minoranza in occasione dell’assise civica lascia senza parole. Altro che disponibilità tanto decantata alla collaborazione: tutto hanno dimostrato meno che la propensione al dialogo.

 

 

È quanto dichiara il gruppo consiliare di maggioranza CoriglianoRossano Pulita stigmatizzando i comportamenti di una parte della minoranza che, non avendo partecipato alla riunione preliminare dello scorso venerdì (8 maggio) promossa dalla Presidenza del Consiglio, si è presentata in assise totalmente impreparata, rallentando i lavori perché sprovvisti dell’adeguata formazione per prendere parte in remoto ai lavori consiliari.
 
A questa impreparazione – proseguono i consiglieri – si è aggiunto l’atteggiamento chiaramente volto ad ostacolare i lavori sollevando falsi problemi; come nel caso del punto relativo al prelievo del fondo di riserva per l’acquisto dell’autombulanza e sui dubbi che questa possa essere utilizzata non esclusivamente per l’emergenza Covid in Città ma per altri territori.
 
Relativamente al punto all’ordine del giorno riguardante la istituzione della commissione statuto poi è successo dell’incredibile. Soltanto il grande senso di responsabilità e delle istituzioni della maggioranza ha fatto sì che questo momento così cruciale per la nostra Città – scandiscono – non venisse svilito per mere beghe in seno alla minoranza.
 
Discusso in commissione e licenziato all’unanimità, infatti, il deliberato avrebbe dovuto rappresentare il primo passo per la stesura dello Statuto. Doveva essere un momento unico, accompagnato da una discussione importante e arricchente per tutti. Il loro atteggiamento non ha fatto altro che sminuire la solennità di questa discussione.
 
La decisione a questo punto di sospendere i lavori e di rimandare il punto, assieme agli altri 4, ad una prossima seduta consiliare fissata per venerdì 22 maggio, per permettere ulteriori riflessioni di contenuto sul documento, non è altro che – conclude CoriglianoRossano Pulita – l’emblema di un alto senso delle istituzioni e della storia che la maggioranza di cui ci onoriamo fare parte difende come tratto fondamentale del proprio agire politico.