Meritata onorificenza di Cavaliere del Lavoro, conferita dal Presidente della Repubblica Italiana: Sergio Mattarella, ad Antonio Uva impiegato del comune unico di Corigliano-Rossano. La cerimonia di consegna dell’importante riconoscimento è avvenuta nella sede della Prefettura di Cosenza, alla presenza anche del Prefetto Cinzia Guercio, nella mattinata di mercoledì 10 giugno 2020. 

Il neo-cavaliere al lavoro Antonio Uva, assunto al Comune di Rossano nel 1978, si è sempre fatto apprezzare all’interno della macchina comunale, in tanti anni di onorato servizio, come funzionario presso l’ufficio di ragioneria, ma anche come responsabile del patrimonio mobiliare e immobiliare, oltre dei beni confiscati, economo e responsabile dell’autoparco comunale. Un impegno costante e professionale, quello di Antonio Uva, al servizio della collettività locale e dell’Amministrazione comunale. “Questo importante riconoscimento, ringraziando quanti hanno voluto segnalare il proprio nominativo per questo prestigioso encomio in cui è stato premiato il mio impegno di umile impiegato comunale, vorrei dedicarlo – ha dichiarato lo stesso Uva – alla mia famiglia, in modo particolare alla mia mamma e alla mia indimenticabile moglie Francesca, ma anche ai miei meravigliosi figli (Mattia, Davide e Alessandro), a mia nuora Antonella Gentile e alla mia prima nipotina Francesca Stella”. Tanti i messaggi arrivati, in queste ultime ore, al Cav. Antonio Uva da parte del sindaco Flavio Stasi, oltre dell’intera Giunta comunale e dai consiglieri sia di maggioranza che di minoranza, ma anche dai tanti colleghi di lavoro del comune unico di Corigliano-Rossano e dai numerosi cittadini del luogo. Lo stesso Uva ha voluto ringraziare tutti, autorità locali e non solo, per gli attestati di stima, oltre agli auguri, arrivati in occasione della consegna dell’importante riconoscimento rilasciato dal Presidente della Repubblica Italiana. Congratulazioni, infine, al Cav. Antonio Uva per il conferimento della meritata e prestigiosa onorificenza.

ANTONIO LE FOSSE