Isidoro Graziano, dopo oltre 40 anni di onorato servizio all’interno della macchina comunale, ha raggiunto la meritata pensione in data 1° agosto 2020. Un cammino, quello di Graziano, iniziato nel 1980 con l’assunzione al Comune di Rossano con qualifica di Istruttore, con livello C1, presso il Segretario generale comunale. 

Nel 1982, invece, è stato assegnato all’Ufficio Acquisti ed a dicembre del 1988 viene trasferito all’ufficio Anagrafe della Delegazione di Rossano Scalo con qualifica di Ufficiale d’Anagrafe e mansioni di funzionario incaricato dal Sindaco. Dal 1993 in poi ha ottenuto il conferimento di tutte le deleghe per pieni poteri, tra cui la possibilità di firmare le carte d’identità. Il 28 marzo 2012 ha conseguito il diploma riguardante l’abilitazione all’esercizio della funzione di Stato Civile davanti al Prefetto di Cosenza: Raffaele Cannizzaro. Tra il 2017 e il 2018 ha conseguito la specializzazione nella procedura per il rilascio delle carte d’identità in formato elettronico, di cui diventa presto il primo referente dapprima per il Comune di Rossano e poi per il nuovo Comune unico di Corigliano-Rossano. Isidoro Graziano, nel mese di ottobre 2018, è stato nominato Responsabile dei servizi demografici con riferimento alle sedi di Corigliano Stazione e Schiavonea, dove chiude la carriera, meritatamente, con livello C6. Congratulazioni ad Isidoro Graziano per il raggiungimento della meritata pensione e “Ad Maiora Semper”.

ANTONIO LE FOSSE