Nel novero di incontri periodici tra le diverse forze politiche e associazionistiche presenti in città, al fine di dibattere e risolvere le problematiche che affliggono il territorio e minano le più elementari condizioni di vivibilità della comunità, si è svolta nella serata di ieri a Corigliano Scalo un’importante riunione che ha visto come protagonisti i principali esponenti dei partiti e movimenti civici (ma non solo) del territorio di Corigliano Rossano. 

Tema principale della riunione è stato quello della Sanità, che negli ultimi mesi, nel territorio comunale, ha subito un inesorabile declino, ad iniziare dal declassamento del laboratorio analisi, nonché lo spostamento di vari reparti da un ospedale all’altro, la pessima gestione dell’emergenza Covid-19, di tanti reparti essenziali come Radiologia, Ortopedia, ecc.
I lavori hanno registrato la partecipazione di numerosi rappresentanti di partiti e movimenti di tutto il territorio con il significativo obiettivo di costituire, indipendentemente dal colore politico, un fronte comune capace di tutelare i cittadini, ed è questo un fatto degno di nota perché trattasi della prima iniziativa del genere in loco. Presenti all’incontro Marika Reale, Piergiorgio De Cicco, Costantino Baffa (consigliere comunale) ed Alfio Baffa (LEGA), Antonio Gorgoglione (sindacalista), Mario Gallina (CRA), Giovanni Le Fosse (AZIONE, in rappresentanza del consigliere comunale Francesco Madeo), Gino Promenzio (consigliere comunale), Alessandra Capalbo e Franco Famigliuolo (Civico e Popolare), Giuseppe Falbo (Fratelli d’Italia), Francesca Parrilla (cittadina), Enza Siciliano, Pasquale Sosto e Giovanni Battista Arnone (dottori), Pasqualina Straface, Pino Piro, Gilberto Capano, Annalisa Spataro, Giuseppe Spataro, Francesco Albamonte, Gianni Corrado (Movimento del Territorio), Ermelinda Pipieri (cittadina).
Dopo un lungo confronto costruttivo tra le varie parti, si è pervenuti alla conclusione di formare un Coordinamento, del tutto privo di colori politici, che si occuperà di mettere in evidenza e di far presente a chi ha responsabilità istituzionali, manageriali, ecc. tutte le problematiche legate alla sanità del territorio di Corigliano Rossano, oltre alla richiesta di un prossimo incontro ufficiale con le suddette preposte autorità, ad iniziare dal Sindaco Flavio Stasi.
Fabio Pistoia