Vorrei ma (forse) non…pozzo! In Municipio s’apre il “caso Amica”: sarà rimosso e pagherà (lui per tutti) l’errore dell’acqua “contaminata” a Schiavonea?

«Con quest’amministrazione chi sbaglia paga, non ci sono intoccabili»: la licenza di scriverne l’annuncio è quella solita, smanettona, d’un dipendente comunale: lo stesso che da un anno e passa è avvezzo a timbrare il cartellino per “guadagnarsi” la giornata su Facebook, il social prediletto dove lo stesso ha impiantato una pagina di tifo organizzato per la “sua” amministrazione, vale a dire quella dell’attuale sindaco Flavio Stasi (foto) il quale dovrebbe richiamarlo all’ordine, e, soprattutto, al suo lavoro, quello vero

vale a dire quello per il quale il Comune di Corigliano-Rossano gli paga lo stipendio. LEGGI ARTICOLO COMPLETO