Successo per la Giornata FAI (Fondo Ambiente Italiano) agli scavi archeologici di Castiglione nel comune di Paludi (CS). All’importante appuntamento, organizzato magnificamente dal Gruppo FAI di Rossano, hanno preso parte tanti visitatori provenienti dall’intero territorio e non solo. 

 

Bravi gli alunni della V^ “A” del Liceo Classico “San Nilo” di Rossano che, coordinati perfettamente dalla Prof.ssa Stefania Rossi, si sono cimentati in ciceroni alla scoperta dell’area archeologica. I visitatori, per l’occasione, hanno potuto ammirare direttamente una delle più importanti e meglio conservate testimonianze di architettura ellenistica dell’Italia Meridionale, immersa in una macchia mediterranea di straordinaria bellezza. Parliamo del sito archeologico di Castiglione di Paludi, situato a circa 8 km dal mare Ionio, il quale ha un’estensione di circa quaranta ettari ed occupa i pianori di un vasto colle panoramico immerso in una incontaminata macchia mediterranea. Il sito è un’importante roccaforte brettia fondato dal Re dell’Epiro Alessandro il Molosso. Il sito, inoltre, comprende una necropoli dell’età del ferro (IX-VIII secolo a.C.) e un centro fortificato fondato, molto probabilmente, dai Brettii nel IV° sec. a.C., adottando uno schema urbano che ricalca l’urbanistica delle città ellenistiche. La visita guidata, della durata di 40-45 minuti, è stata gestita anche dal qualificato staff della Cooperativa Sociale “Atena” e dal Comitato “Palmino Maierù”. All’ingresso del Parco Archeologico, inoltre, è stata controllata la temperatura corporea all’ingresso con termo-scanner a tutti i visitatori con l’obbligo di indossare le mascherine durante tutto il percorso. A dare il benvenuto ai tanti visitatori, oltre allo staff del FAI Rossano, il sindaco di Paludi Stefano Graziano, oltre al vice-sindaco Filippo Caruso, ed alcuni consiglieri comunali del suggestivo comune della Sila Greca. Un plauso, in modo particolare, all’intero direttivo del FAI Rossano formato da: Giancamillo Gurgo (Coordinatore), Mariagrazia Pappalardo, Rossella Scaramuzzo e Stefania Rossi, ma anche ai bravi e preparati alunni della V^ “A” del Liceo Classico “San Nilo” di Rossano, i quali si sono cimentati egregiamente nel ruolo di ciceroni, che hanno curato la visita guidata in occasione della Giornata FAI d’autunno presso gli scavi archeologici di Castiglione nel comune di Paludi. Questi sono: Beatrice Salatino, Giulia Laschera, Pietro De Simone, Alessandro Cacciola, Maria Berardi, Federica Esposito, Angela Russo, Giorgia Ammerata, Quintino Berardi. Si è vissuta, dunque, una giornata all’insegna della cultura e alla scoperta del ricco patrimonio artistico presente nell’intera Piana di Sibari e nei diversi comuni che fanno parte della Sila Greca. Complimenti, infine, al FAI Cosenza e al FAI di Rossano per l’ottima organizzazione.

ANTONIO LE FOSSE