Giuseppe Zuccatelli è il nuovo Commissario ad acta alla Sanità in Calabria. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri che si è riunito d’urgenza proprio per la nomina del nuovo leader al piano di rientro dal debito sanitario calabrese. 

Zuccatelli, come è noto, succede a Cotticelli perché il Premier Conte lo ha “rimosso” proprio mentre stava protocollando le sue dimissioni dopo l’intervista choc su Rai 3. Zuccatelli è volto consolidato e tecnicamente assai esperto in termini di managerialità sanitaria. Per un breve periodo ha anche guidato, da Commissario, l’Asp di Cosenza ed è stato pioniere, a Catanzaro, nel contrasto al Covid forzando l’apertura di nuovi posti letto. Giuseppe Zuccatelli, originario di Ferrara, ha una lunga esperienza in sanità. Commissario straordinario dell’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio e dell’azienda universitaria “Mater Domini” di Catanzaro. Una nomina governativa determinata dall’entrata in vigore del decreto Calabria, che elevava la Regione dal potere di nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie e ospedaliere. Zuccatelli avrà, dunque, in mano le attività di gestione tecnico-amministrativa di rilevanza regionale, le funzioni di programmazione sanitaria e socio-sanitaria regionale finalizzate alla tempestiva attuazione del programma operativo 2019-2021 e del piano di rientro dai disavanzi sanitari.  

ANTONIO LE FOSSE