Come membri della Commissione Consiliare “Ambiente” della Città di Corigliano-Rossano, dopo aver visto le immagini della chiazza in mare girate sulle varie testate giornalistiche e dopo aver constatato direttamente dai cittadini residenti in quella zona che non si tratta di un caso isolato, abbiamo presentato immediatamente una interrogazione all’Amministrazione Comunale.

Nei mesi estivi si è provveduto a ripristinare la condotta sottomarina del Depuratore S. Angelo, spendendo ben € 216.777,53. Stavamo attenzionando da tempo la situazione, per numerose segnalazioni ricevute nei mesi scorsi, e per questo chiediamo che tutti i dubbi vengano sciolti sia dal Sindaco Flavio Stasi, che detiene ancora la delega ambientale, sia dal dirigente che ha progettato e seguito la corretta esecuzione dei lavori.
Chiediamo solo di rassicurare gli animi dei cittadini e di dimostrare l’estraneità della condotta sottomarina sul fenomeno documentato dalla stampa che sempre più spesso sta emergendo dai fondali di S. Angelo.

Francesco Madeo
Consigliere Comunale Gruppo Corigliano-Rossano in Azione

Gennaro Scorza
Consigliere Comunale Gruppo UDC- Unione di Centro