DOMANI IN COMUNE INCONTRO.  COL PRESIDENTE E RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI.

Corigliano – Rossano, 10 dicembre 2020– In seguito alla nuova protesta dei 20 operai del consorzio di bonifica di Trebisacce senza stipendio da molti mesi e che stamattina hanno occupato il tetto della centrale idroelettrica in contrada Insiti a Corigliano Rossano, il sindaco Flavio Stasi, dopo essere stato al presidio e aver portato la solidarietà di comune e giunta, si è reso promotore di un incontro per domani alle 13 con il presidente del Consorzio Marzio Blaiotta.

 I lavoratori avanzano molte mensilità – dichiara il Primo Cittadino – ed è stato sottoscritto un accordo in prefettura che prevedeva il pagamento di almeno 4 mensilità entro l’anno, accordo che ancora non è stato onorato. È evidente come, alle porte di un Natale particolare e difficile per molte famiglie italiane, è necessario intervenire per provare a risolvere questa incresciosa situazione. Per questo motivo, dopo aver ascoltato quali sono le difficoltà attuali del Consorzio, ho chiesto al Presidente Blaiotta un incontro istituzionale, alla presenza delle sigle sindacali che rappresentano i lavoratori in protesta, al fine di chiudere la questione.

È altrettanto evidente – conclude il Sindaco – che, oltre a rastrellare i fondi per mantenere l’accordo siglato in prefettura, questa situazione si trascina da tempo e richiede quindi soluzioni strutturali per le quali è necessario l’impegno di tutte le istituzioni, a partire dalla Regione Calabria.