DAL RISCHIO SISMICO, ALL’AGRICOLTURA, FINO ALLE SCUOLE. APPROVATI DELIBERATI SU PESCA E PIANO REGOLATORE.

CORIGLIANO – ROSSANO, 6 febbraio 2021 – Discussioni costruttive e spunti significativi. È stato un consiglio comunale fondamentale quello che si è svolto nella sala consiliare di piazza Santi Anargiri, lo scorso martedì 2 febbraio, durato più di sei ore e con all’ordine del giorno un numero rilevante di questioni cruciali per la città e per il territorio.

Il primo deliberato è stato quello relativo all’approvazione dello studio definitivo di microzonizzazione sismica, co-finanziato dalla Regione Calabria che ha un elevato grado di importanza per la conoscenza dettagliata delle caratteristiche del suolo ai fini sismici e geologici, in particolar modo per le aree a rischio, per garantire la sicurezza delle strutture presenti e per quelle che saranno costruite in futuro, già validato dalla commissione tecnica nazionale di protezione civile. La deliberazione è stata approvata dai consiglieri di maggioranza e dal consigliere di minoranza Baffa.

Si è passati poi alla variante puntuale al Piano Regolatore Generale dell’area urbana Corigliano, relativamente alla località Cozzo Giardino, che viene classificata dopo un’analisi del territorio e della sua vocazione come B4, ovvero area di completamento e ristrutturazione semi-intensiva. Anche questo deliberato è stato approvato dai consiglieri di maggioranza e dal consigliere Baffa.

Una lunga discussione ha preceduto l’approvazione della delibera relativa al comparto ittico. Il documento liquidato alla fine della discussione si muove su punti precisi: impegna il consiglio comunale affinché valuti le proposte vagliate dalla commissione attività produttive utili al progetto di rilancio della Meris, con particolare attenzione alla fuoriuscita dalla messa in liquidazione e allo situazione economica; impegna il consiglio comunale nella tutela della marineria attivando ogni azione e procedura utile al fine di dare risposte concrete; impegna la giunta e il sindaco anche con convocazione di consiglio comunale ad hoc a valutare lo stato di incameramento del bene e la sua corrispondenza ai requisiti normativi e strutturali; impegna il vicesindaco con delega al Porto, Claudio Malavolta, affinché attraverso un monitoraggio periodico degli uffici preposti venga garantito il rispetto della tempistica indicata nel cronoprogramma allegato opportunamente rimodulato in funzione del nuovo periodo di riferimento che è l’anno 2021 e di seguire il lavoro degli esperti incaricati del rilancio della società Meris; impegna l’esecutivo ad avviare con immediatezza le procedure per l’individuazione dei siti del progetto sperimentale di vendita diretta e della conseguente assegnazione degli spazi e delle strutture a titolo gratuito per almeno un anno ai soggetti opportunamente individuati tramite manifestazione d’interesse; impegna la giunta a dare supporto a Flag Borghi Marinari dello Ionio e Unical per la progettazione e per l’inserimento della pulizia dei fondali nel nuovo piano rifiuti. Il deliberato, approvato all’unanimità, prevede l’istituzione di un tavolo istituzionale della pesca con la partecipazione di esperti e tecnici del settore.

Per quanto riguarda il comparto agricoltura, il consiglio comunale all’unanimità ha conferito incarico al sindaco e all’assessore di riferimento di confrontarsi con l’assessorato regionale all’agricoltura per la risoluzione delle problematiche del comparto agricolo. Inoltre, sempre il consiglio, ha conferito mandato al presidente della commissione attività produttive per discutere dei problemi del settore anche alla luce dell’evolversi della strategia “From farm to fork” coinvolgendo le associazioni di categoria. I

Sul critico tema dell’esondazione del Crati, è stata approvata all’unanimità una delibera che impegna il sindaco e l’amministrazione comunale ad attivare tutte le procedure necessarie a richiamare la regione Calabria, nella sua qualità di ente responsabile della manutenzione, alla realizzazione di tutti gli interventi necessari per la messa in sicurezza dell’argine del Crati valutando l’opportunità di richiedere la convocazione di un tavolo tra uffici comunali e uffici regionali, alla presenza di rappresentanti del consiglio comunale, al fine di accelerare la pianificazione e la realizzazione degli interventi.

L’ultima parte della discussione consiliare ha avuto quale punto all’ordine del giorno la messa in sicurezza delle scuole e le azioni da intraprendere per garantire il diritto all’istruzione agli studenti di Corigliano-Rossano. L’assessore Tatiana Novello ha spiegato quanto fatto e quanto si sta facendo per la messa in sicurezza delle scuole mentre il sindaco Flavio Stasi e l’assessore Donatella Novellis hanno garantito che l’amministrazione farà il possibile per garantire percorsi scolastici in totale sicurezza alla comunità scolastica cittadina.