Il 30enne Francesco Domenico Milito stamane è stato processato per direttissima e condannato a un anno di reclusione

“Lupin III”, ovverosia Lupin atto terzo. Incorreggibile, ineguagliabile, ma inarrestabile no, quello no. Sembra incredibile ma è vero. Il 30enne pregiudicato coriglianese Francesco Domenico Milito (foto) detto e per antonomasia “Lupin”, è evaso nuovamente dal regime degli arresti domiciliari cui era sottoposto soltanto da qualche giorno, su disposizione dell’autorità giudiziaria

per una serie di furti e rapine che aveva compiuto in città nei mesi scorsi. LEGGI ARTICOLO COMPLETO