Con infinito dispiacere sento il dovere e anche la necessità di mettere in risalto che la politica che governa la nostra Comunità soffre per mancanza di rotta, di visione e per un clima di generale confusione dove non regna l’armonia e dove non esiste più alcun filo conduttore tra governo e popolo, sempre più solo e rassegnato.

Ci sono molti episodi che mi hanno in qualche modo amareggiato in questi ultimi 18 mesi, ma oggi il mio richiamo riguarda la situazione cimiteriale di Rossano e, mi dicono, anche di Corigliano. Trovarsi due giorni addietro di fronte a numerose bare che da settimane sono in attesa di tumulazione per assenza di loculi – la cui realizzazione attende la definizione della gara – mi è parsa una grande offesa alla Città, oltre che alle salme e alle rispettive famiglie. Sindaco le chiediamo di trovare soluzioni immediate e da stamattina si occupi solo di questo!
Non si è mai verificato in nessuna precedente amministrazione che una così scarsa programmazione potesse portare a ritardi di questo tipo con interventi che, al contrario, non ammettono rallentamenti o distrazioni .
In Politica contano i fatti e ciò lo dico non solo a chi ha il dovere di controllare in qualità di opposizione, ma anche ai tanti consiglieri di maggioranza che non possono non avere sussulti di dignità e moralità in quanto cittadini eletti . Mi sento di consigliare a bassa voce e nel solo interesse generale, anche per ciò che è accaduto in occasione del nascente Governo Draghi, di mutuare qui la stessa ricetta, in parte in difetto di democrazia ( non devono essere necessariamente tutti d’accordo).
Chiamare i migliori, di tutti i colori, di una grande Città, è l’unico atto possibile che rimane. Viceversa il declino, in tutti i sensi, è sotto gli occhi di tutti.
Cambiare atteggiamento e chiedere la fiducia all’intero Consiglio Comunale e all’intera Corigliano Rossano è l’unico atto di cui , con orgoglio, il Sindaco potrebbe andare fiero, perché capire i propri limiti, in politica,è un atto di forza e non di debolezza. Non aspetti ancora altro tempo e non permetta che le ferite tra quanti hanno ruolo politico, diventino più profonde, perché dopo sarà impossibile tornare a collaborare.
Non voglio citare, come altri facevano un tempo, l’elenco della spesa che trovo noioso e anche poco dignitoso, ma sono tutti consapevoli che su molte azioni amministrative e di programmazione, riguardo a singole problematiche, ci sono stati errori e cambi di rotta con danni che presto o tardi cadranno sull’intera comunità . Siamo stati periferia e,purtroppo, lo siamo ancora.
Nessuna traccia di Corigliano Rossano nella politica regionale e nazionale. La stima politica e il rango si possono guadagnare solo dopo aver studiato. Sindaco, coraggio e faccia in fretta. Diventi umile e impari ad ascoltare i buoni consigli altrimenti sarà politicamente abbattuto, come un uccello in volo.
STEFANO MASCARO