Un uomo di Rossano, G.D.M. di anni 70, è stato tratto in arresto dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Rossano per furto aggravato di materiale legnoso. A seguito di numerosi abbattimenti di alberi e consequenziali furti di legname all’interno del patrimonio pubblico del Comune di Corigliano-Rossano i militari della Stazione di Rossano hanno intensificato nei giorni scorsi l’attività di controllo in località “Rinacchio- Castania” al fine di reprimere tale fenomeno. 

Durante il minuzioso controllo, protratto per più giorni, si è colto in flagranza di reato G.D.M., già noto alle forze dell’ordine per lo stesso reato, mentre con l’ausilio di una motosega era intento a tagliare furtivamente delle piante su territorio comunale. Fermato e tratto in arresto, si è quindi proceduto al sequestro del materiale legnoso e dell’automezzo in suo possesso già carico di legna di Cerro e pronto per trasportare il materiale. Inoltre altra legna era stata tagliata furtivamente dallo stesso nei giorni scorsi e depositata in un terreno di sua proprietà, attività che non è passata inosservata ai militari che monitoravano la zona. Anche in questo caso si è proceduto al suo sequestro. La competente Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto e dopo le formalità di rito ha disposto la rimessa in libertà in ottemperanza al disposto dell’art. 121 disposizioni di attuazione del codice di procedura penale.