Il sindaco Stasi: «Discussione su reparti fuori dal tempo».

CORIGLIANO-ROSSANO, 30 marzo 2021 -Questione reparto Covid ed emergenza sanitaria. In riferimento all’ennesima presa di posizione di una parte dell’opposizione che, per quanto non condivisa, trovo legittima per quanto concerne i contenuti politici – ignorando le invettive personali che non mi interessano – è ormai acclarato che la scelta di un reparto di pneumologia covid all’interno del nostro Spoke abbia rappresentato e continui a rappresentare, in questa fase difficilissima e delicata, una risorsa inestimabile per la tutela della salute dei nostri concittadini e dell’intero territorio.

Si tratta, per altro, di una discussione ormai fuori dal tempo e dallo spazio, spazzata via dall’emergenza: nella provincia di Cosenza si sono allestiti reparti-covid in tutti i territori fuori dall’hub di Cosenza, ed in queste ore l’emergenza sanitaria sta imponendo la conversione d’urgenza di reparti in tutta la Provincia per ricavare spazi e risorse umane utili.

Ricordo che il reparto-covid di Corigliano-Rossano, inserito in un percorso che prevede anche posti di terapia intensiva e subintensiva, è l’unico ad avere percorsi e tac completamente dedicati ed è l’unico Spoke ad avere attivo un laboratorio tamponi.

Apprezzando lo spirito costruttivo già manifestato nell’ultimo, utile, consiglio comunale, invito a concentrare le energie di tutti sulle oggettive criticità delle nostre strutture, ovvero la mancata realizzazione (comune a tutta la Calabria) di quanto previsto nel DCA 91, a partire dai percorsi nei Pronto soccorso, dai posti di terapia intensiva e subintensiva, oltre che sul reclutamento di personale. Sulla base di questi presupposti auspico e ritengo sia necessaria la massima sinergia fra tutte le forze presenti sul territorio.

IL SINDACO

FLAVIO STASI