CORIGLIANO-ROSSANO (CS): Tanti genitori, nella serata di domenica 18 aprile, sono scesi in piazza, nella città bizantina, a sostegno della DAD per i loro figli.

 Al sit-in pacifico, alla presenza di tutte le forze dell’ordine (Polizia di Stato, Digos, Carabinieri e Polizia Municipale), hanno preso parte numerosi cittadini che hanno invaso la centralissima Piazza Bernardino Le Fosse allo Scalo di Rossano in cui sono state adottate tutte le misure di sicurezza, oltre al distanziamento opportuno fra tutti i partecipanti alla manifestazione pubblica, nel rispetto delle normative anti-covid. Diversi gli interventi di alcune mamme e rappresentanti degli istituti scolastici del luogo che, preoccupati per l’aumento dei contagi in città nell’ultimo periodo con gli ospedali presi completamente d’assalto per i tanti casi di Coronavirus, hanno deciso di non mandare i loro figli a scuola. Una decisione forte, nonostante la loro piena convinzione che la didattica scolastica in presenza rappresenta un percorso di fondamentale importanza per qualsiasi alunno, dettata dal cuore e per tutelare, in modo particolare, la salute dei loro figli. Il sit-in pacifico si è concluso con un corale appello lanciato alle massime cariche istituzionali che rappresentano il Governo regionale e nazionale, affinché si facciano carico dei problemi del territorio, sopratutto nel comparto sanitario, per vivere una vita migliore e con meno preoccupazioni per il bene dell’intera collettività.

ANTONIO LE FOSSE