Il trend di investitori che si avvicinano al mondo del trading on line è in continua ascesa; anche in questa prima parte dell’anno, infatti, il numero di utenti attivi, che ha iniziato ad operare sui mercati finanziari, è notevolmente aumentato; a tal proposito, è ormai noto ai più il progetto del famoso eToro, il broker pluripremiato che ha annunciato un imminente sbarco a Wall Street: non è più un mistero che la società israeliana, dopo aver raggiunto un’importante quota di mercato nel vecchio continente, abbia intenzione di espandersi nel florido mercato statunitense.

Quest’ultimo, infatti, da sempre considerato punto di riferimento nei sistemi regolamentati, ha da poco dimostrato di dimostrato di poter essere anche terreno fertile per l’operatività over the counter, basti pensare alle vicende della nota e, soprattutto, discussa App di trading Robinhood.

Naturalmente, come spesso accade quando ci si avvicina a settori in forte espansione, il rischio di imbattersi in spiacevoli sorprese è abbastanza frequente. Proprio per questo, un risparmiatore che per la prima volta approcci al mondo del trading sui mercati finanziari dovrebbe quantomeno intraprendere un percorso formativo basico. Per fortuna, apprendere i rudimenti oggi non è un ostacolo insormontabile, poiché sul web vi sono molte risorse gratuite utili a sviluppare il proprio bagaglio conoscitivo. Ad esempio, sul portale migliorbrokerforex.net, attivo da tempo nel mondo del trading on line, sono disponibili diverse guide che spiegano in modo dettagliato quali sono le piattaforme migliori per investire, evidenziando le principali caratteristiche di diversi broker.

Piattaforme di trading: come scegliere il broker giusto

 

La caratteristica che accomuna tutti gli intermediari di valore che forniscono un servizio di accesso ai mercati over the counter, è l’affidabilità: ogni broker deve infatti garantire i depositi dei propri clienti, oltre ad avere una licenza rilasciata da un organo di vigilanza per operare in un determinato paese o area geografica. Un altro aspetto non trascurabile è l’offerta di una strumentazione adeguata per effettuare le negoziazioni nel modo più agevole possibile. 

Le società recensite da migliorbrokerforex.net, in particolare, danno la possibilità ai clienti di utilizzare TOL analitici e dispositivi, che permettono di fare analisi grafiche degli strumenti finanziari trattati e gestire le posizioni di compravendita in modo user friendly, solitamente anche da device mobili. In aggiunta, tali broker propongono l’opzione della leva finanziaria, uno strumento che amplifica il controvalore dei singoli trades e che, se usata con disciplina e rigorosi stop loss, fornisce la possibilità di implementare numerose strategie operative.

Le migliori piattaforme di trading secondo gli esperti

 

Un broker molto apprezzato dagli investitori, presente nella guida del portale, è il già citato eToro. La società guidata da Yoni Assia, sottoscrivendo un deposito minimo abbastanza contenuto, offre un catalogo di strumenti finanziari negoziabili molto ricco. Essendo un broker market maker, inoltre, non ha alcun costo di gestione contocommissioni per trasporto ordini: applica solo uno spread sul denaro-lettera dei vari asset. Tuttavia ciò che lo ha reso più noto nel settore è la funzione copytrading, un social network a tema finanziario che permette agli investitori presenti sulla piattaforma di condividere e/o replicare l’operatività, garantendo visibilità ai trader esperti e supporto a quelli alle prime armi.

Qualora si prediliga un approccio ai mercati più professionale, può risultare interessante FPMarkets, una società che mette a disposizione dei propri clienti la metatrader con tutte le features utilizzabili attraverso il software di Meta Quotes. Gli investitori che sottoscrivono il servizio, infatti, possono fruire ad esempio di Autochartist: un potente strumento operativo ideale per chi implementa strategie utilizzando l’analisi tecnica. Inoltre, il broker rende disponibile una sezione con corsi, webinar e materiale didattico, per garantire un valido strumento di supporto ai traders. Quest’ultima, in particolare, è una caratteristica molto enfatizzata nei tutorial di migliorbrokerforex.net, poiché gli intermediari messi sotto la lente non tralasciano mai l’aspetto formativo che deve accompagnare chi vuole investire in maniera consapevole.