La Rappresentanza Sindacale USB del Comune di Corigliano-Rossano esprime piena ed incondizionata solidarietà e vicinanza al Dott. Paolo Lo Moro, Segretario Generale dell’Ente, oggetto di pesanti insulti e vili supposizioni in merito alla vicenda che ha coinvolto un Dirigente della Polizia Locale.

     Consideriamo il Dott. Lo Moro una persona estremamente onesta, competente ed umana, apprezzato e stimato anche per essere stato il maggior testardo protagonista, assieme al Sindaco Stasi, della definitiva stabilizzazione dei circa 150 precari ex LSU-LPU da oltre un ventennio al servizio dell’Ente in condizioni di totale negazione dei fondamentali diritti contrattuale e previdenziali.
Possiamo dire, con assoluta certezza, che il Dott. Lo Moro ha rappresentato, nella sua funzione, il massimo punto di riferimento amministrativo, umano e contrattuale per tutti i Dipendenti del Comune e sempre disponibile all’ascolto ed alle esigenze dei lavoratori.
Per queste ragioni che U.S.B. e la sua Rappresentanza RSU, esprime sdegno e rabbia per gli insensati e volgari attacchi alla sua persona, apparsi sulla stampa e sui social, da parte di soggetti spregiudicati e politicanti, già falliti in passato, con finalità denigratorie e strumentali con lo scopo di mettere in cattiva luce non solo la persona del Segretario ma l’intera nuova esperienza amministrativa.
Siamo convinti, infine, che tutta la vicenda, montata ad arte, si risolverà in una bolla di sapone per il Dott. Lo Moro, con grande delusione per i suoi imprudenti detrattori e calunniatori.
U.S.B. auspica che il Dott. Lo Moro riprenda, al più presto le sue preziose funzioni e tornare al suo lavoro ed ai suoi contatti umani, dentro e fuori le mura del Comune.
LA CITTA’ TUTTA, LA CITTA’ ONESTA, I DIPENDENTI COMUNALI TUTTI HANNO BISOGNO DELLA SUA PRESENZA FISICA E PROFESSIONALE… SUBITO !!!

Agostino Attadia Pietro Altavilla
Rappresentante RSU Responsabile Territoriale USB – Corigliano-Rossano
Membro del Coordinamento Regionale USB – CALABRIA