Iniziativa promossa dal WWF di Corigliano-Rossano (Calabria Citra).

CORIGLIANO-ROSSANO (CS) – Ancora un successo per l’iniziativa promossa dal WWF di Corigliano-Rossano (Calabria Citra) che, domenica 23 maggio, ha organizzato il secondo appuntamento consecutivo, dopo la tappa al Lido Sant’Angelo di Rossano nella mattinata di domenica 16 maggio 2021 nei pressi dell’oasi della legalità WWF in Contrada Galderate, dal titolo: “spiagge plastic-free” sul litorale di Schiavonea. In tanti, oltre all’intero Comitato di Schiavonea pulita, hanno preso parte alla significativa iniziativa finalizzata alla raccolta volontaria di rifiuti in plastica sulla spiaggia. Alla lodevole iniziativa, inoltre, hanno preso parte il vice-sindaco di Corigliano-Rossano, Claudio Malavolta, l’assessore Tiziano Caudullo, i consiglieri comunali: Alessia Alboresi, Biagio Frasca e Maria Salimbeni, ma anche Elisa Romano dei Verdi e una nutrita rappresentanza del Comitato plastic-free. Soddisfatto, ancora una volta, il Presidente del WWF di Corigliano-Rossano e Commissario regionale dei Verdi, Giuseppe Campana, per la buona riuscita dell’appuntamento in cui è stata raccolta tanta plastica in spiaggia e non solo. “È necessario – ha dichiarato Giuseppe Campana – sensibilizzare tutti i cittadini a rispettare l’ambiente che ci circonda e di non abbandonare i rifiuti sulla spiaggia che vanno poi a depositarsi sui fondali marini. Nel 2050, secondo uno studio redatto dal WWF, nei nostri mari ci sarà più plastica che pesci, per cui è necessario mettere in atto una serie di iniziative per scongiurare questo fenomeno”. Lo stesso Presidente, infine, ha voluto ringraziare le diverse autorità, il Reporter Antonio Le Fosse per la sua preziosa presenza, la troupe di Tele A1 Corigliano, il Comitato di Schiavonea Pulita, il suo staff e quanti hanno preso parte alla lodevole iniziativa nella terza città più importante della Calabria. La campagna “spiagge plastic free” lanciata dal WWF, ha come obiettivo principale di salvare i nostri mari dall’inquinamento della plastica. L’evento si è svolto all’aperto e nel rispetto di tutte le normative anti-covid. Il WWF di Corigliano-Rossano, infine, continuerà il suo impegno in difesa del mare e dell’ambiente che ci circonda.

ANTONIO LE FOSSE