di ANTONIO LE FOSSE
Auguri all’ex arbitro Paolo Fontanella (a sinistra nella foto) per i suoi 50 anni come tesserato AIA (Associazione Italiana Arbitri) di Rossano.

Era il 10 maggio 1971 quando Paolo Fontanella iniziò il suo percorso di arbitro di calcio. Lo stesso Fontanella è stato, inoltre, tra i fondatori della Sezione AIA di Rossano nel 1978. Ha terminato la sua brillante carriera come assistente arbitrale in Serie D. In seguito, poi, ha svolto il ruolo di osservatore arbitrale. Nel mese di luglio 2008, invece, ha conseguito la qualifica di arbitro benemerito. Riconoscimento che viene assegnato agli associati più rappresentativi con incarichi dirigenziali all’interno dell’AIA (Associazione Italiana Arbitri). A Paolo Fontanella sono arrivati i migliori auguri, oltre dal Presidente della Sezione AIA di Rossano: Francesco Filomia e dall’intero direttivo, dagli arbitri in attività ed anche da quelli che, per limiti di età, hanno appeso, come si usa dire di solito, il fischietto al chiodo. Paolo Fontanella, ancora oggi, rimane un punto di riferimento per la Sezione AIA di Rossano e, soprattutto, per i tanti giovani arbitri che, grazie ai suoi preziosi e fondamentali consigli, si sono affermati nel corso degli anni conquistando, con grande merito, il salto di categoria. Molti arbitri, della Sezione AIA di Rossano, sono stati promossi, dopo alcuni anni di gavetta, in serie D e in serie C. Congratulazioni… all’ex arbitro Paolo Fontanella e “Ad Maiora Semper”.

ANTONIO LE FOSSE