Le celebrazioni del 75° anniversario della Festa della Repubblica avranno come tappa anche la città di Corigliano Rossano grazie all’iniziativa proposta dal Circolo culturale di Rossano

e in collaborazione con l’Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia contemporanea e l’Istituto per la storia del Risorgimento italiano Comitato provinciale di Cosenza. Le elezioni del 2 giugno 1946 significarono una data cruciale per la storia italiana. Gli italiani e le italiane furono chiamati da una parte a scegliere tra monarchia e repubblica, dall’altra i componenti dell’Assemblea costituente. Dopo l’introduzione del Socio del Circolo Culturale Mario Massoni , sono seguiti gli interventi de prof. Giuseppe Ferraro, presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano Comitato provinciale di Cosenza e del direttivo ICSAIC; di Maurizio Minnicelli avvocato e cultore di storia. Giuseppe Ferraro nel suo intervento ha ricostruito la genesi del referendum del 2 giugno e le dinamiche politiche e culturali che caratterizzarono quel periodo cruciale per la storia italiana. Minnicelli grazie ad una documentazione corposa e originale ha analizzato gli effetti di quel contesto storico sul territorio di Rossano e nei centri limitrofi. Sono seguite le conclusioni di Antonio Guarasci, presidente del Circolo Culturale Rossanese