Novellis: «Sinergia con l’associazionismo è imprescindibile».

CORIGLIANO-ROSSANO, 8 giugno 2021 – Gli istituti comprensivi “Amarelli” e “Rossano II” in questi giorni sono stati protagonisti della Festa dei Fiori, evento proposto e realizzato all’interno del progetto Scuole Aperte da M.O.VI., ODV Insieme e Istituzione Teresiana che ha visto il coinvolgimento del Comune di Corigliano-Rossano con la presenza dell’Assessore alla città della Cultura e della Solidarietà, Donatella Novellis.

La Festa dei Fiori è nata come primo appuntamento di Scuole Aperte, un progetto che mette al centro la scuola come luogo non soltanto destinato alla didattica ma come punto di incontro per l’intera comunità che anche nelle ore extrascolastiche può programmare e creare momenti di confronto, di svago, di cultura e partecipazione attiva.

Nel pomeriggio di lunedì 7 giugno ha avuto luogo l’evento conclusivo alla scuola media Carlo Levi, cui ha preso parte anche il Bibliocamper della Cooperativa Credito Senza Confini, con gli studenti che, coordinati dalle insegnanti, hanno messo in scena un omaggio dedicato a Dante Alighieri e poi si sono dedicati a riempire di fiori e piantine le aiuole della scuola.

«Un messaggio di speranza e di bellezza – ha commentato l’Assessore Novellis – per un progetto che, come Amministrazione, seguiamo con interesse da tempo. L’idea di una scuola che sia inclusione e diversificazione dei saperi è al centro della nostra attività, che si sposa con Scuole Aperte poiché mira a rendere quanto più aperta e partecipata non solo la didattica ma anche l’intera gestione degli spazi fisici che diventano così patrimonio dell’intera cittadinanza».