Dopo 16 anni la “verità” del neo collaboratore di giustizia sul duplice caso di lupara bianca che si verificò a Cariati nel settembre del 2005, ma il mandante è morto ammazzato a sua volta due anni dopo.

«Cenzo Pirillo mi disse che Giuseppe Spagnolo aveva dato credito e fatto crescere criminalmente Damiano Mezzorotolo (foto in alto). Mi disse che quest’ultimo, a Cariati, voleva addirittura uccidere e spodestare Giorgio Greco, e, per evitarlo, lui aveva dovuto fare sparire Mezzorotolo e il cognato».
LEGGI ARTICOLO COMPLETO