Il commissario regionale del partito esprime solidarietà i lavoratori incatenati e chiede alla Regione una forte presa di posizione per l’impianto.

22 Luglio ’21 «Il caso dei due lavoratori incatenati ai cancelli dell’impianto di Bucita non ci può lasciare indifferenti. Ai due Europa Verde-Verdi esprime tutta la sua solidarietà, ma è indubbio che su Bucita si debba intervenire». È quanto dichiara in una nota il commissario regionale del partito, Giuseppe Campana.

«Siamo preoccupati per i troppi infortuni sul lavoro che si registrano sul cantiere e lo siamo ancor di più – prosegue Campana – per la condotta dell’azienda che gestisce il cantiere. Quella di Bucita è una vicenda mai risolta, con un impianto vetusto e due discariche, una privata e bonificata; l’altra pubblica ed servizio per la quale ancora non sappiamo nulla ed in regime di proroga nella gestione. Ne abbiamo chiesto la caratterizzazione perché i rifiuti devono trasformarsi in risorsa mentre da noi continuano ad essere un problema, anche per i pochi occupati del settore. Oltre alla caratterizzazione – conclude Giuseppe Campana – abbiamo chiesto a gran voce tutta una serie di rassicurazioni dalla Regione. Ad oggi, però, tutto tace».