CORIGLIANO-ROSSANO, 24 luglio 2021 – Ieri pomeriggio si è tenuto, nelle sale del Garopoli, l’incontro tra amministrazione comunale e la rappresentanza locale della Rete Italiana Disabili.

Per volontà dell’Amministrazione, la riunione è stata allargata anche al Forum del Terzo Settore, rappresentato dal Portavoce Ranieri Filippelli, con il quale l’ambito sociale guidato dall’esecutivo di Corigliano-Rossano ha tenuto i tavoli tematici sul welfare propedeutici alla redazione al primo Piano Sociale di Zona del territorio, ed all’Arcidiocesi, sempre in prima linea per supportare la comunità e risolvere i problemi dei più deboli, nella persona del Vicario Generale Sac. Giuseppe Straface.

Per il comune erano presenti il sindaco Flavio Stasi; l’assessore alla Città della Cultura e della Solidarietà, con delega Diritti delle persone con disabilità, Donatella Novellis; il Presidente della Commissione Consiliare Servizi alla Persona, Cesare Sapia, e la Consigliera Liliana Zangaro, oltre ai funzionari comunali dei settori interessati.

In primo luogo si precisa che, contrariamente a quanto scritto in alcuni articoli di stampa, l’incontro non è scaturito dalla manifestazione tenutasi al mattino, bensì era stato fissato mercoledì 21 luglio e comunicato formalmente mediante PEC, rispondendo positivamente ad una richiesta pervenuta precedentemente.

L’incontro è stato caratterizzato quasi interamente da confronto e proposte costruttive tesi alla risoluzione di atavici problemi che riguardano l’inclusività ed i servizi sul territorio comunale.

Rispetto alla richiesta di istituzione di un centro diurno a disposizione delle famiglie residenti nell’area di Corigliano, l’Amministrazione ha sottolineato come questa indicazione sia stata già da tempo avanzata dal Gruppo Tecnico, dalla Conferenza dei Sindaci dell’Ambito Territoriale Sociale di cui Corigliano-Rossano è capofila, e quindi inserita nel Piano di Zona il cui Accordo di Programma è stato sottoscritto dalla Conferenza medesima, dal Direttore Sanitario dei Distretti competenti.

Il Piano di Zona è in attesa di approvazione definitiva da parte della Regione Calabria. Si tratta di un risultato importante che l’Amministrazione Comunale condivide con gli undici comuni dell’ambito che di fatto inserisce fattivamente nella programmazione territoriale l’istituzione di questo servizio fondamentale per supportare tante famiglie in difficoltà.

Per quanto riguarda la disponibilità manifestata dall’Associazione a donare una ulteriore passerella attrezzata per la spiaggia, il sindaco, sottolineando l’importanza di questo genere di contributi ed il fatto che la medesima attività già in altre occasioni sia stata realizzata lungo il litorale in collaborazione con altre associazioni, ha confermato la piena accoglienza di tale proposta negli stessi termini già manifestati lo scorso Aprile da parte dell’esecutivo comunale. Inoltre è stata ribadita ulteriormente la possibilità di realizzare questa importante opera proprio nell’area gradita all’Associazione, ovvero quella che ruota intorno all’ex lido “Arca di Noè”, di cui l’attuale amministrazione ha demolito e bonificato i residui fabbricati, ovviamente senza interessare l’area definita dal lotto di Piano Spiaggia vigente, che dovrà invece essere inserito in un bando come tutti i lotti liberi del nostro litorale. Infine il sindaco, per valorizzare al meglio tale fattiva collaborazione, ha garantito la propria disponibilità ad emettere un apposito provvedimento per consentire che tale passerella possa giungere fino alla battigia come nei desideri di tutti i partecipanti alla riunione.

L’Amministrazione ha sottolineato come la concertazione ed il confronto sul tema del welfare tra Istituzioni, associazioni ed ogni altra rappresentanza del terzo settore sia pienamente riconosciuta ed attuata nei numerosi tavoli tenuti nei mesi scorsi, che hanno fattivamente contribuito alla definizione di proposta di Piano di Zona dell’Ambito Sociale: tavoli tematici focalizzati sulla disamina di criticità, bisogni, nonché sulla proposta di una programmazione costruttiva ed efficace di risposte ed interventi. Un percorso istituzionale che continua costantemente ed al quale possono partecipare tutti coloro che intendono confrontarsi e rappresentare le tante e variegate istanze che provengono dal mondo del sociale.

Il sindaco, inoltre, su richiesta di alcune famiglie che hanno partecipato all’incontro, ha disposto e sollecitato la realizzazione di alcuni lavori sulla viabilità comunale tesi a migliorare la fruibilità degli spazi pubblici lungo il litorale, incaricando direttamente i funzionari presenti al tavolo.