Palermo: «Lavia può diventare un simbolo per altri giovani».

CORIGLIANO-ROSSANO, 26 luglio 2021 – L’esordio vincente della nazionale azzurra di volley contro il Canada alle Olimpiadi di Tokyo 2020 ha visto anche il debutto olimpico di Daniele Lavia, Corigliano-rossanese classe ’99 in forza all’Itas Trentino Volley, che ha segnato i suoi primi punti nel secondo match perso per 3-0 contro la Polonia. Un orgoglio per tutta la città che sta seguendo con affetto e passione il percorso dell’Italvolley e le gesta di questo giovanissimo atleta.

«Vedere un nostro giovane concittadino indossare i colori azzurri nella più alta competizione sportiva esistente ci riempie di gioia – ha commentato l’assessore con delega allo sport Giovanni Palermo – e può diventare un simbolo per altri giovani che aspirano a intraprendere carriere sportive. Il nostro Comune sta portando avanti tutta una serie di iniziative tese a rendere di nuovo fruibili le strutture esistenti e a crearne di nuove al fine di garantire l’accesso allo sport che è non solo sintomo di buona salute ma anche fucina di valori»