CORIGLIANO-ROSSANO (CS): Successo per “La Notte della Taranta” a Corigliano-Rossano. Straordinaria la performance artistica e musicale dell’Orchestra Popolare della Notte della Taranta di Melpignano (LE) che, nella serata di sabato 24 luglio, si sono esibiti nella splendida cornice dell’Anfiteatro “Maria De Rosis” nel cuore del centro storico bizantino (area di Rossano).

16 musicisti salentini, tra suonatori di tammorra, violino, organetto, mandolino e mandola, voce, basso, batteria, cornamusa e flauti dolci di vario tipo, hanno dato vita, grazie ai loro brani musicali tra pizzica e tarantelle salentine, ad un evento apprezzato da tutti. Bravi tutti i protagonisti: Enza Pagliara, Antonio Amato, Nico Berardi, Antonio Marra, Alessandro Monteduro, Peppo Grassi, Mario Esposito, Leonardo Cordella, Roberto Gemma, Giuseppe Astore, Attilio Turrisi, Roberto Chiga ed i bravi ballerini (Serena Pellegrino, Micaela Coluccia, Fabrizio Nigro, Marco Martano). Straordinaria la performance artistica per quanto riguarda la seconda serata dedicata ai gruppi etnici provenienti da ogni parte del sud Italia e dall’estero grazie al progetto “FUSUONI” organizzato dall’Assessorato al Turismo e Spettacolo di Corigliano-Rossano, grazie alla piena volontà dell’Assessore Tiziano Caudullo e del Direttore Artistico Checco Pallone. La serata è stata aperta dai musicisti: Andrea Piccioni e Francesco Loccisano. Nella prima serata (22 luglio), invece, si sono esibiti Alessandro D’Alessandro (musicista ed organettista, impegnato soprattutto nella contaminazione del suo strumento con stili e armonie di matrice etnica, anche attraverso l’utilizzo dell’elettronica) e l’Orchestra di Piazza Vittorio che ha all’attivo 5 dischi e oltre 1300 concerti in tutto il mondo: New York, San Francisco, Santa Cruz, Los Angeles, Londra, Parigi, La Rochelle, Lione, Barcellona, Melbourne, Lisbona, Oporto, Colonia, Hannover, Francoforte, Wuppertal, Vienna, Locarno, Lugano, Istanbul, Toronto, Buenos Aires, Algeri, Tunisi, Hammamet, Dakar, Mulhouse, Bruxelles, Lussemburgo, Oslo, Helsinki, Stoccolma, Bahrain, Tirana, Sarajevo. Due appuntamenti che hanno richiamato il pubblico delle grandi occasioni all’Anfiteatro “Maria De Rosis” di Rossano centro. Due appuntamenti fortemente apprezzati dal pubblico seduto in platea nel rispetto di tutte le misure di sicurezza anti-covid. Prezioso, tra l’altro, il lavoro di Gennaro Diaco che ha coordinato il piano di sicurezza, ma anche dei volontari del Servizio Civile comunale e delle diverse Associazioni (Pro Loco, Comitato di Viale Michelangelo e del Comitato “Frasso-Amarelli). All’evento, inoltre, erano presenti i volontari della Croce Rossa Italiana e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Corigliano-Rossano. Soddisfatti, in modo particolare, l’Assessore al Turismo e Spettacolo del comune unico di Corigliano-Rossano, Tiziano Caudullo, e il Direttore Artistico Checco Pallone per la buona riuscita dell’evento estivo in città.