Sono due anni, ormai, che la giunta Stasi vorrebbe farci scambiare scambiare l’ordinario con lo straordinario, per cui non ci stupiamo se in questo tempo di disastro al governo della Città, non si sia fatto alcunchè di concreto per rimpinguare, in modo dignitoso e definitivo, il corpo di Polizia Locale, a cui va tutto il nostro ringraziamento per l’encomiabile servizio reso alla città. Si naviga a vista e si tampona con “soluzioni a tempo”, che per qualche maligno altro non sarebbero se non “contentini” ad amici e parenti.
Proprio per fugare questi eventuali dubbi, e fare chiarezza sulla modalità di valutazione dei partecipanti, Civico e Popolare ha dato mandato al proprio Capogruppo Promenzio, di procedere con una richiesta di accesso a tutti gli atti che hanno portato alla selezione dei 16 istruttori di vigilanza.

Visionando gli atti pubblici, abbiamo appreso che tra gli assunti figura anche la sorella del consigliere di maggioranza Cesare Sapia a cui vanno le nostre più vive felicitazioni.
Civico e Popolare