CORIGLIANO-ROSSANO (CS): Ha preso il via, nella serata di mercoledì 15 settembre, il primo Festival dell’Appartenenza nella Città di Corigliano-Rossano. Nel primo appuntamento, dopo i saluti iniziali dell’Assessore alla Cultura: Donatella Novellis,

è stata protagonista la giovane giornalista e scrittrice molisana Valentina Farinaccio che, attraverso il suo ultimo libro dal titolo: “Quel Giorno” dato alle stampe dall’UTET, ha raccontato tutto quello che può gravitare sulla vita di ognuno. Si tratta di una raccolta di racconti che sono piccole perle di vita che ognuno di noi dovrebbe conoscere. Nel libro si trovano una serie di racconti che documentano, in modo particolare, il primo incontro tra John Lennon e Paul McCartney, tra Ingrid Bergman e Roberto Rossellini, tra Raymond Carver e Gordon Lish, tra Marina Abramovic e Ulay, tra Ernest Hemingway e il vecchio de “Il vecchio e il mare”, Steve Jobs e la sua famiglia adottiva, tra Battisti e Mogol, tra Ronald Reagan e Michail Gorbacëv. Un libro, dunque, che racconta il dietro le quinte degli incontri più memorabili e rivoluzionari che hanno segnato la vita di chi ne è stato protagonista. Un incontro con l’autrice che appassionato il numeroso pubblico seduto in platea che, per l’occasione, ha affollato la centralissima Piazza San Bartolomeo in Rossano centro a pochi metri dal Palazzo di Città. In platea, inoltre, erano presenti i consiglieri comunali di maggioranza: Alessia Alboresi e Liliana Zangaro. Valentina Farinaccio, al termine dell’incontro dibattito alla presenza anche di Peppe Voltarelli, si è soffermata, dopo aver dialogato con Domenico “Mimmo” Ferraro (Direttore di “Squilibri” Editore e docente di filosofia presso l’Università di “Tor Vergata” a Roma, con quanti hanno preso parte all’evento rispondendo, ben volentieri, alle loro domande e firmando le copie del suo libro che consigliamo a tutti di leggere. In seguito, poi, si è esibito il violinista termolese Luca Ciarla che, trasfigurando i suoni della sua terra e della sua formazione, ha conquistato una fama che ha travalicato i confini nazionali. La serata è terminata con l’esibizione del quartetto vocale “Faraualla” tutto al femminile che ha eseguito mirabilmente una serie di brani musicali con polifonie del mondo. Piena soddisfazione è stata manifestata dall’assessore Donatella Novellis per la buona riuscita del primo appuntamento in città il quale si è svolto nel rispetto delle normative anti-covid e la richiesta del green-pass all’ingresso. Prezioso, tra l’altro, il lavoro svolto dal Presidente della Pro Loco di Rossano e dai volontari del Servizio Civile. Di seguito diamo lettura dei prossimi appuntamenti: giovedì 16 settembre, alle ore 21:00 sempre in Piazza San Bartolomeo in Rossano centro, incontro con Carmelo Isgrò (Museo del Mare di Milazzo) e Filippo Demma (Parco Archeologico di Sibari). A seguire, poi, ci sarà il concerto live dei fratelli Mancuso; venerdì 17 settembre, presso il Castello Ducale di Corigliano centro, incontro (alle ore 21:00) con Fabio Vincenzi (TAU) e Fulvio Librandi (UNICAL) ed a seguire concerto live di Piero Brega e Setak; sabato 18 settembre, sempre al Castello Ducale di Corigliano centro, incontro (alle ore 21:00) con Giuseppe Smorto che presenterà il suo ultimo libro dal titolo: “A Sud del Sud” di Zolfo Editore, a seguire concerto live di Peppe Voltarelli e di Luisa Corcione (Live Painiting). I tanti cittadini sono invitati agli ultimi tre appuntamenti in città dedicati al Festival dell’Appartenenza con la presenza a Corigliano-Rossano di artisti, intellettuali e scrittori che si raccontano attraverso esperienze artistiche e pratiche culturali. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale di Corigliano-Rossano, di comune accordo con l’assessorato alla Cultura e al Turismo, in collaborazione con “Squilibri” Editore e il noto cantautore calabrese: Peppe Voltarelli. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito e si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anti-covid. Per partecipare è necessario prenotarsi sul sito www.prolococoriglianorossano.it.

ANTONIO LE FOSSE