La nostra Comunità cristiana, in Corigliano Rossano, memore dell’invito di Gesù di ” fare discepole tutte le nazioni, battezzandole( Mt. 28.19-20)”,in comunione con la Chiesa Universale celebre il 24 ottobre la Giornata Missionaria Mondiale.

In passato il Vangelo, da noi cristiani,è stato sfogliato quasi come una cipolla: questo, scritto dall’Evangelista, riguarda il Papa,questo i Vescovi con i presbiteri, questo i missionari e a noi laici restava solo il compito di ascoltare, ubbidire e soccorrere poi alle necessità della Chiesa secondo usi e costumi.

La nostra tragedia è che, ancora oggi, ci viene trasmessa la Parola di Dio, fattasi Tempo e storia, come un contenitore di comandamenti e dogmi, e gli stessi Sacramenti svaniscono nel formalismo perché noi, come credenti, non facciamo, con essi, l’esperienza che siamo immersi (battezzati) in un mondo d’Amore, un mondo missionario, vivificante e dinamico in cui si riceve vita per trasmettere vita, soprattutto ai poveri e agli oppressi lungo i marciapiedi del mondo.

La sfida missionaria si riduce solo all’ invocazioni con mani giunte e alzate ( vieni ! vieni!), sperando che lo Spirito del Dio dei Viventi con i suoi Santi ci venga in soccorso per superare i contingenti problemi dell’umanità, come se tutto dipendesse da Lui e non anche cioè dalla nostra fede operosa, che, con Lui e come Lui, ci invia, in missione, a essere costruttori ogni giorno della Civiltà dell’amore.

Ogni credente è quotidianamente missionario se, nel suo incontro con Cristo Risorto, sa vivere continuamente la sua esperienza esaltante in una Chiesa in Uscita, …” in Cammino. . .” che non guarda più, con sensi di colpa, ad un biblico paradiso perduto ma ad un profetico paradiso che va costruito, ” battezzando ” , cioè “immergendo in Cristo” ogni miscredente, senza considerare il suo credo religioso,la sua condotta morale, la sua situazione sessuale o l’appartenenza ad altre culture.

Come credenti noi siamo dunque immersi (battezzati) in un Oceano di Amore in cui non si ama per essere riamati, ma si ama solo perché, con Dio e come Dio,noi siamo amore Promozionale, Pienezza di vita, di Misericordia, di Tenerezza ,di Servizio, di Compassione e di Condivisione dei Beni Tutti del Creato.

Corigliano Rossano 24.10.2021 Giornata Missionaria.( Franco Palmisano ).