Per il sostituto procuratore di Castrovillari Flavio Serracchiani, il maggiore dei vigili urbani di Corigliano-Rossano Pietro Pirillo (foto a sinistra) doveva essere arrestato e tradotto in carcere, mentre l’ispettore Fabio Marcello Milione (a destra) doveva andare ai domiciliari.

Per questo, il magistrato inquirente, aveva presentato ricorso al Tribunale del riesame di Catanzaro, contro la decisione del giudice per le indagini preliminari di Castrovillari Biagio Politano che aveva invece LEGGI ARTICOLO COMPLETO