Per ampliare il giardino periurbano dedicato a Fabiana Luzzi, l’amministrazione comunale dovrebbe espropriare dei terreni edificabili a dei potenti imprenditori.

«Qualcuno è contrario? Perché?»: sono gl’interrogativi posti, pubblicamente, da Antonio Gioiello, presidente dell’associazione “Mondiversi onlus – Centro antiviolenza Fabiana” di Corigliano-Rossano, in merito all’aspra polemica politica apertasi dopo il diniego di fatto dell’amministrazione comunale del sindaco Flavio Stasi all’adozione da parte del Comune del progetto d’ampliamento e di riqualificazione del Parco comunale “Fabiana Luzzi”, allo Scalo di Corigliano. LEGGI ARTICOLO COMPLETO