CORIGLIANO-ROSSANO, 22 aprile 2022 – Nel 2019 Luca Palamara viene radiato dall’ordine dei magistrati. A gennaio del 2021, arriva in libreria “Il Sistema”, libro-confessione in cui Luca Palamara rivela ad Alessandro Sallusti

– giornalista e direttore del quotidiano Libero – la verità indicibile sulle correnti e la spartizione del potere all’interno della magistratura. Il libro in pochi mesi diventa il caso editoriale – oltre 300mila copie vendute -e politico dell’anno. “Il Sistema” avvia una reazione a catena di dimissioni, ricorsi, sentenze che non fa che confermare il racconto di Palamara. Gennaio 2022, arriva il sequel de “Il Sistema”, “Lobby & Logge. Le cupole occulte che controllano il Sistema e divorano l’Italia”. L’ex magistrato e il giornalista affrontano i misteri del “dark web” del Sistema, la ragnatela oscura di logge e lobby che da sempre avviluppa imprenditori, faccendieri, politici, alti funzionari statali, uomini delle forze dell’ordine e dei servizi segreti, giornalisti e, naturalmente, magistrati. Logge e lobby che decidono se avviare o affossar indagini e processi e che, come scrive Sallusti, “usano la magistratura e l’informazione per regolare conti, consumare vendette, puntare su obiettivi altrimenti irraggiungibili, fare affari e stabilire nomine propedeutiche ad altre e ancora maggiori utilità. Per cambiare, di fatto, il corso naturale e democratico delle cose”. Esiste davvero la “loggia Ungheria”, di cui farebbero o avrebbero fatto parte membri del Consiglio superiore della magistratura, imprenditori, generali della Finanza e dei Carabinieri, politici di primissimo piano? Perché, quando un faccendiere plurindagato e ben introdotto in troppe procure ne svela l’esistenza durante una deposizione, quel verbale finisce in un cassetto per due anni? Ancora una volta, le rivelazioni sconvolgenti di Palamara e Sallusti smascherano un mondo parallelo dilaniato al suo interno da inconfessabili interessi, che agisce dietro le quinte, su binari di legalità formale, e si infiltra pericolosamente nelle crepe del sistema giudiziario.

Una vicenda complessa, che in questo libro-intervista viene approfondita anche attraverso la testimonianza di chi ne è stato protagonista.

Di tutto questo e molto altro si parlerà martedì 26 aprile – ore 18, Palazzo San Bernardino – con l’ex magistrato e co-autore del libro, Luca Palamara, il giornalista del Quotidiano del Sud, Massimo Clausi, il senatore Nicola Morra, Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia e il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi.

L’evento è stato organizzato dalla Mondadori Store con il patrocino del Comune di Corigliano-Rossano