UN AMMINISTRAZIONE POCO ATTENTA AI VERI PROBLEMI DELLA CITTÀ DI CO-RO.

E’ da tempo che un gruppo di cittadini del quartiere Donnanna, denunciano lo stato di abbandono da parte dell’Amministrazione Comunale di Corigliano-Rossano. Si perché seppur evvero che a Donnanna, è presente la sede del Progetto “De.Co.Ro
”che mira a riqualificare gli spazi pubblici e a renderli migliori, grazie anche all’aiuto di personale proveniente dal Reddito di Cittadinanza, ma anche transito di tutti i dipendenti comunali (manutenzione,vigili urbani ecc) il quartiere, risulta tra i più abbandonati dell’area cittadina rossanese, ma non è l’unico.

Ciò perché manca una programmazione, di progetti che mirano a migliorare la qualità della vita e dei servizi del quartiere.

MANUTENZIONE EFFICIENTE.

1-Bisognerebbe chiudere le buche con asfalto a caldo in maniera efficiente e veloce. Sono presenti voragini da un anno e ad oggi nessuno fa nulla.
2-Proseguire con un taglio erba coordinato, in modo tale che non diventi così alta e non debbano poi faticare maggiormente gli operai nel raccolto dell’erba tagliata, vantaggio di avere un paesaggio sempre pulito da erbacce.
3-PROGETTI DISSESTO IDROGEOLOGICO. Innanzitutto bisognerebbe risolvere l’annoso problema del dissesto idrogeologico, presentando progetti alla Regione, di risanamento del torrente Almirante, che dopo l’alluvione ha scavato il letto del fiume di 4 metri circa e scavato un solco nella parete terrosa a ridosso delle abitazioni (mai risanato). Sono stati fatti solo lavori, in favore di un privato (sempre dalla Regione) agendo soltanto sulla parte superiore interessata da un terreno agricolo che rischiava anch’esso lo smottamento.
4-ACQUA MANCANTE. Risolvere l’annoso problema dell’acqua in estate. Il Sindaco lo scorso anno quando è mancata l’acqua si è presentato nei pressi del quartiere, calmando gli animi ed affermando che il problema in un futuro sarebbe stato risolto, ripristinando dei pozzi che erano in disuso e promettendo di crearne altri “6”, che servissero il quartiere di Donnanna ed anche il Petraro, ma ad oggi i problemi non sembrano risolti.
5-PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA.
6-Mediante la creazione di griglie per le acque bianche (non esistenti), risanando marciapiedi rotti e deformati, far finire alle ditte le opere di lottizazione rimaste a metà, che causano oltre ad un difetto visivo, ma anche fastidio concreto, scendendo detriti di terra e pietre in caso di piogge.
7-Creazione di una Piazza (1a foto) per il quartiere Donnanna nell’area prospisciente la sede del Progetto “De Co Ro” sarebbe una cosa straordinaria, un punto di ritrovo che a donnanna, con tanti spazi, manca e non è mai stato pensato di fare.

I cittadini rammentano anche come siano stati propensi al voto elettorale di Stasi, “verso una città normale”, che però nel concreto poco si sta vedendo.

Articoli correlati