Mercoledì 4 maggio, presso il salone dell’Oratorio della Parrocchia Santa Maria Ad Nives di Schiavonea, si è svolto il previsto incontro con il vice direttore del “Fatto Quotidiano” Marco Lillo e il fratello del giudice Borsellino Ing. Salvatore.

Protagonisti dell’evento, con vari interventi, rappresentazioni e domande, sono stati gli alunni
dell’Istituto Comprensivo Leonetti guidato dal Dirigente Scolastico Dott. Saverio Madera.
Tale attività è stata programmata ed inserita in una serie di incontri volti a restituire sguardi su temi
complessi quali la legalità, il contrasto alle mafie e la lotta alla povertà educativa.
Il libro “La casa di Paolo”, scritto da Sara Loffredi in collaborazione con il giornalista Lillo, racconta
ai ragazzi chi era in giudice Paolo Borsellino e l’eredità che ha lasciato alle nuove generazioni.
A Palermo, La Casa di Paolo è l’antica farmacia Borsellino che nel 2015 il fratello del magistrato
ha riacquistato e poi donato al quartiere per attività sulla legalità e sulla giustizia, dedicate ai più
giovani.
“Un sogno che si è realizzato” – l’ha definita Salvatore Borsellino durante il collegamento in video
conferenza con gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado e gli alunni delle
classi quinte della scuola primaria dell’Istituto Leonetti.
Sono intervenuti, apportando il loro contributo, l’Assessore alla Cultura Dott.ssa Alessia Alboresi,
Don Giuseppe Straface Vicario Generale della Arcidiocesi di Rossano-Cariati, la Dirigente Scolastica
Dott.ssa Adriana Grispo.
Presente anche una rappresentanza della Polizia di Stato del Commissariato di Corigliano Rossano
guidato dal Vice Questore Dott. Cataldo Pignataro.
Molto graditi i saluti del Procuratore della Repubblica di Castrovillari Dott. Alessandro D’Alessio,
rappresentato per l’occasione dal Luogotenente dei Carabinieri Walter Cosenza.
Cordiali saluti.
Il Dirigente Scolastico
Dott. Saverio Madera